17 regole per pulire: con questi trucchi la tua casa rimarrà sempre in ordine.

Da qualche parte nel mondo ci sarà pur qualcuno... Persone che amano pulire: diciamolo, una rarità! Ma la verità è che solo in pochi sanno veramente mettere in ordine la propria casa, soprattutto quando si tratta di gestire il tempo. Se vi è capitato di guardare con ammirazione le case, pulite e ordinate, degli altri, e di chiedervi come facciano, è giunto il momento di prendervi la vostra rivincita. 

Janery Charlie Cushion SW Modern 1024x750

Perché la verità è che per amministrare bene le pulizie di casa non c'è bisogno di "poteri magici" - bastano solo alcune semplici abitudini. Ecco alcuni suggerimenti che vi aiuteranno a rivoluzionare l'economica domestica: 

1. La regola di "1 minuto"

Sparecchiare la tavola, svuotare il cestino della spazzatura, ecc. Ci sono alcuni compiti che in verità non richiedono così tanto tempo, e pertanto dovrebbero essere fatti immediatamente. Poiché le piccole cose sono più semplici da eliminare, anche se per paradosso sono quelle che, quando si accumulano, ci mandano al manicomio! Quindi, da oggi, seguite questa regola: se una faccenda prende meno o fino a un minuto, non rimandatela ulteriormente. 

2. Prendilo!

Un bicchiere vuoto sul tavolo del salotto, una penna accanto al frigorifero - ci si accorge di tutti gli oggetti che sono fuori posto, camminando per l'appartamento? Facile: basta raccogliere immediatamente l'oggetto e riporlo al suo posto. Questa regola è particolarmente preziosa quando si hanno dei bambini - in questo caso gli oggetti in giro per casa sono davvero tanti. 

3. Il metodo del cesto della biancheria

Sempre in termini di disordine, ecco un altro suggerimento. Se ci sono tante cose in giro per casa, in completo disordine, mettete tutto in un cesto. Raccogliete piano piano tutto, mettetelo nella cesta, e poi fate ordine mentale, ancor prima che pratico: stanza dei bambini, cucina, scrivania, bagno... Ora che avrete tutto sotto mano, sarà più facile riporre tutte le cose al loro posto, senza dover girovagare incessantemente per casa. 

4. Pratico e veloce

C'è un vecchio detto, che dice "quello che non si impara ora, non si impara mai". Tutto questo calza a pennello, quando parliamo dei nostri bambini: bisogna imparare a coinvolgere i nostri figli, sin da quando sono piccolini, nella routine quotidiana delle pulizie. Provate a trasformare l'ordine in un gioco da fare tutti insieme, magari coinvolgendoli con delle domande "a trabocchetto", ad esempio: "Dove va la biancheria?". 

Can't start 'em too young...

5. Superfici libere

Fate attenzione a come utilizzate le superfici dei vostri mobili: spesso si tende ad utilizzare cassettiere, tavoli e persino ripiani delle finestre come piani "porta oggetti". Cercate di riporre il più possibile gli oggetti al loro effettivo posto, liberando più che potete questi spazi. 

Sideboard

6. Lavastoviglie in ordine

I piatti utilizzati e sporchi vanno conservati nella lavastoviglie. Non metteteli nel lavandino, o sulle superfici di lavoro, o ancora sul tavolo. Se la lavastoviglie è piena di piatti puliti, significa che dovrete toglierli immediatamente. Non dimenticate, inoltre, di rimuovere lo sporco servendovi di un panno o di un tovagliolo, facendo così una sorta di "prelavaggio". 

7. "Il buono nel piatto, il cattivo in pentola"

Ovvero: eliminate tutto quello che c'è bisogno di eliminare, una volta che non serve più: ad esempio la vecchia posta, o la pubblicità: se si tratta di carta vecchia, oramai da riciclare, gettatela via e non pensateci più! 

8. Conservare in modo intelligente

Organizzate in modo intelligente la vostra scrivania, dividendo i vari documenti in base a un sistema di classificazione che sarà a voi congeniale; non dimenticate di disporre alla sommità le cartelle più importanti. E, ancora una volta, invece di "impilare" senza alcun motivo, se c'è qualcosa che non serve più, gettatelo via!

pint1

9. Il caos delle scarpe

Le scarpe non possono essere lasciate in giro per casa; né all'ingresso, né all'interno delle stanze. L'ideale è riporle nella scarpiera, o nell'armadio, o un qualsiasi altro luogo, dove possono anche non fare un cattivo odore. 

10. Il letto

Non c’è niente in casa che dia l’idea di ordine e pulito come un letto rifatto. Ma ogni mattina sembra una sfida impossibile, spesso la situazione sfugge di mano e il letto sembra una succursale dell’armadio. Il problema sono troppi cuscini e coperte. Anche se sembra che rendano l’ambiente più accogliente, di quanti avete davvero bisogno?

Bedroom

E questo ci porta al seguente punto:

11. Liberarsi del superfluo

Nel corso degli anni accumuliamo sempre più cose, delle quali non abbiamo poi realmente necessità. È buona abitudine quindi liberarsi di quello che non si usa più e degli indumenti che abbiamo già sostituito con capi più nuovi o che incontrano più il nostro gusto.

12. Un posto per ogni cosa

In realtà, una questione fondamentale è quella di trovare un posto a ogni cosa. Sulle prima vi richiederà qualche tempo, ma alla fine saprete sempre dove cercare le cose e soprattutto andrete in automatico a riporle. Quante ore avete già perso cercando le chiavi dell’auto?

13. Si parte sempre dall'inizio

Questa è una regola d’oro che è quasi un corollario di quello spiegata sopra: in sostanza un processo non deve essere semplicemente completato, ma deve essere riportato allo “stato zero”. Un esempio: se il cestino della spazzatura è pieno, non andrà solo svuotato, ma la cosa migliore è quella di inserire anche un nuovo sacchetto.

14. Una breve pulizia

Soprattutto in cucina e bagno, vale la pena di asciugare le superfici dei sanitari, dopo ogni uso. Che vi siate appena lavati i denti, pulito l'insalata nel lavandino o preparati un tè col bollitore, il principio è sempre lo stesso: prendete rapidamente uno straccio e pulite o lavate queste superfici. Se lo farete regolarmente, vedrete come questo beneficerà sul tempo complessivo; e alla fine non dovrete metterci un'ora, se lo fate di tanto in tanto. Calcare e muffa non hanno alcuna possibilità contro di voi!

the kitchen

15. Spolverare e aspirare

Lo stesso principio è applicabile alla polvere: se spolverate, o passate l'aspirapolvere, regolarmente, eviterete poi di scontrarvi con strati spessissimi di polvere depositata su tutte le superfici, spesso e volentieri anche insidiosa da togliere. 

16. Per quale ragione il tavolo è lì?

È una cattiva abitudine, che però si può modificare rapidamente: con il cibo in mano si attraversa quasi l’intero appartamento alla ricerca di qualcosa sulla scrivania. Le briciole finiscono ovunque e il tempo necessario per pulire è maggiore di quello che si sarebbe impiegato se si fosse pazientato prima di alzarsi. La soluzione: se proprio non potete fare a meno di gironzolare per casa con il cibo in mano, acquistate un’aspirapolvere a mano.

17. Aprire la finestra!

Per concludere, un appunto che potrebbe sembrare avere poco a che fare con l’ordine: l’aria. L’aria fresca non solo stimola il benessere, ma ha un enorme impatto anche sulla percezione che abbiamo della nostra casa. Un ambiente ben areato ci dà l’idea anche di pulizia.

pint1

Ciascuno di noi ha un pizzico di pigrizia, chi più chi meno. Ma anche se siete dei veri pigroni, e pulire vi manda sempre in confusione, seguendo questi piccoli ma preziosissimi consigli riuscirete a fare della vostra dimora un luogo delizioso e ospitale. Ma soprattutto, pulito e ordinato. 

Commenti

Scelti per voi