5 trucchi di matematica per eseguire facilmente moltiplicazione e divisione.

La matematica solitamente non è molto amata. E non solo a scuola, ma anche la maggior parte degli adulti preferisce ricorrere alla calcolatrice tascabile piuttosto che cimentarsi con complicati calcoli mentali. Ma ci sono alcuni semplici trucchi aritmetici che permettono - tanto ai giovani quanto ai più attempati, accomunati da difficoltà con la materia - di eseguire facilmente una moltiplicazione o una divisione senza bisogno della calcolatrice.

1.) Moltiplicazione per 7

Come piccolo esercizio di apprendimento per interiorizzare la tabellina del 7, disegnate prima una griglia con nove quadrati, proprio come quella che usate per giocare a tris. Nei tre campi della colonna di destra inserite dall'alto verso il basso i numeri da 1 a 3; nella colonna centrale i numeri da 4 a 6; mentre a sinistra da 7 a 9.

Dopodiché scrivete i numeri da zero a 6 su dei cartoncini, sui quali il 2 e il 4 deve apparire due volte. Ora potete assegnare i cartoncini ai numeri della griglia. Noterete che i cartoncini sono disposti in ordine crescente orizzontalmente da sinistra a destra e dall'alto verso il basso, mentre i numeri scritti nei quadrati della griglia sono ordinati dall'alto verso il basso e da destra verso sinistra.

2.) Elevare un numero al quadrato

Per trovare il quadrato di un numero, basta eseguire due calcoli separati: nel primo aggiungete al numero l'ultima cifra che compone il numero stesso. Nel secondo calcolo, moltiplicate l'ultima cifra del numero per sé stessa. I risultati di queste due operazioni scritti uno dopo l'altro, danno il quadrato del numero.

Il trucco funziona però solo con i numeri da 11 a 13 e da 104 a 109.

3.) Moltiplicazione per 9

Con le dita di entrambe le mani potete facilmente ricordare la tabellina del 9. Posizionate le mani davanti a voi con i palmi rivolti verso di voi e le dita tese. Ora contate con le dita da sinistra a destra - ripiegando quindi quelle non necessarie - il numero che volete moltiplicare (cioè il moltiplicatore) per 9, iniziando dal pollice della mano sinistra.

Quindi il pollice è l'1, il dito medio della mano sinistra il 3, il mignolo della mano destra il 6 e così via. Piegate poi il dito corrispondente al moltiplicatore. Ora contate il numero di dita a sinistra e a destra del dito che avete piegato.

Il numero di dita a sinistra corrisponde alla prima cifra del risultato (cioè il prodotto della moltiplicazione), il numero di dita a destra, invece, alla seconda cifra. Nell'esempio 6 x 9 = 54. Cinque dita sono a sinistra, mentre quattro a destra del dito corrispondente al moltiplicatore che è il n. 6, cioè il mignolo della mano destra.

4.) Moltiplicazione

Questo trucco di matematica funziona con tutti i numeri: sostanzialmente dovete disegnare una tabella in cui ogni cifra del moltiplicatore ha la propria colonna e ogni cifra del moltiplicando ha la propria riga. I campi vengono poi dimezzati in diagonale, come mostrato in figura.

Nei campi, inserite il prodotto dei due numeri in corrispondenza della rispettiva colonna e riga. Ricordate che la cifra delle decine del prodotto va nella metà sinistra del campo, mentre la cifra dell'unità nella metà a destra.

Una volta che avrete compilato tutta la tabella, sommate i numeri in diagonale l'uno all'altro e annotate queste somme sotto la tabella. Le cifre lette da sinistra a destra danno come risultato il prodotto della moltiplicazione.

Se la somma delle cifre in diagonale è un numero a due cifre, è necessario aggiungere la cifra delle decine al risultato della somma in diagonale alla sinistra.

5.) Divisione per 9

Per dividere un numero qualsiasi per 9, basta annotare alcune cifre sotto il dividendo (cioè il numero da dividere). Anzitutto annotate la prima cifra del dividendo. Al secondo posto, annotate la somma della prima e della seconda cifra del dividendo. Al terzo posto, annotate la somma tra il risultato della somma appena fatta e la terza cifra del dividendo. Da questo momento in poi, dovete procedere in questo modo: sommate l'ultimo numero annotato al numero successivo del dividendo.

Alla fine resta un numero, che è la somma dell'ultimo numero che avete annotato e l'ultima cifra del dividendo. Dividete questo numero restante per 9 e aggiungete il risultato all'ultima cifra.

Se i numeri che state annotando sotto il dividendo sono lunghi due cifre, aggiungete la cifra delle decine al numero che si trova direttamente a sinistra. Se l'ultimo numero restante non è divisibile per 9, prendete il resto, lo moltiplicate per 10 e lo dividete per 9; e ripetete il procedimento anche con il resto risultante. Queste sono quindi le cifre decimali del risultato finale, che di solito sono periodiche, cioè infinite.

Se, tuttavia, siete appassionati di matematica e quindi non vi servono i trucchi che vi abbiamo mostrato, potete provare delle tecniche aritmetiche alternative rispetto alla semplice moltiplicazione e divisione. Ad esempio, conoscete questo trucco di calcolo che arriva direttamente Giappone?

Commenti

Scelti per voi