22 regole d’oro per far funzionare la convivenza con figli adolescenti.

Molti genitori hanno i sudori freddi al solo pensiero che prima o poi i loro piccolini entrino in quella fase così delicata e faticosa che è l'adolescenza. E allora bisognerà abituarsi a cambi di umori improvvisi, colori di capelli improbabili, vestiti di cui non si capisce il senso... Le litigate potrebbero essere molto frequenti, così come i musi lunghi e i silenzi interminabili. Ecco perché abbiamo voluto mettere insieme per voi alcune regole d'oro da tenere sempre sottomano:

Day 260 - "Mom, You're Weird."

1) Come in tutte le cose della vita: si semina quello che si raccoglie. L'adolescenza è un momento in cui si deve lasciare che la vera natura dei figli venga fuori. È la fase della vita in cui si forma il carattere e l'identità di ciascuno. Rimpiangere l'infanzia e come i propri figli erano da piccoli non farà che inasprire il conflitto. 

2) Un figlio non è un progetto personale. Mai quindi pensare di poter indirizzare completamente qualcuno verso uno stile di vita, una carriera, una passione. Si possono insegnare i principi fondamentali e le cose importanti. Ciascuno dovrà poi trovare il suo modo per arrivarci. 

piano recital

3) I ragazzi andrebbero responsabilizzati da subito con il denaro. Bisognerebbe concedere loro quanto necessario per le loro esigenze, senza esagerare. Inoltre, se ci sono eventi speciali (feste o compleanni) per cui i figli hanno bisogno di un budget extra, il denaro deve essere "recuperato" nelle settimane successive. 

4) Fare finta di avere un semaforo nella testa, per riuscire a distinguere quelle regole che sono inamovibili (rosse), quelle che possono essere discusse in base alla situazione (gialle) e le cose per le quali il proprio figlio è abbastanza maturo da prendere le decisioni in autonomia. Essere coerenti non significa avere rigidi divieti, ma fare anche dei compromessi se necessario.

Rote Ampel

5) Lasciare che i figli sbaglino da soli, non li si può sempre proteggere ed è giusto che conoscano il mondo anche commettendo degli errori e aggiustando da soli le cose. 

6) Se volete sapere come sta vostro figlio, meglio non forzare la conversazione, ma ritagliarvi dei momenti insieme, che possono essere una partita o un film e aspettare che sia lui a iniziare il discorso. Fargli capire che ci siete sempre è sicuramente più importante che parlarci spesso. È fondamentale che sappia di poter contare su di voi. 

pint1

7) Quando il pranzo o la cena sono pronti, non chiamate a gran voce vostro figlio. Andate nella sua camera, o in sala, a seconda di dove si trovi, in modo da poterci parlare con toni distesi e magari fargli notare che è stato già troppo tempo al cellulare, senza che sembri un'accusa o un rimprovero. 

8) Affidate ai vostri figli dei compiti in casa ben precisi, in modo che si sentano responsabili dei risultati.

pint1

9) Nei fine settimana, si sa che gli adolescenti vogliono solo dormire. Qualsiasi argomento dobbiate affrontare, meglio prediligere il pomeriggio e non la mattina. 

10) Mangiare insieme. Che si tratti del pranzo o della cena, bisognerebbe provare a sedere alla stessa tavola almeno una volta al giorno. In questo modo ci si può raccontare come siano andate le cose senza puntare l'attenzione su quello che hanno fatto i figli. 

Lindell family in kitchen

11) Le note a scuola non sono così importanti. Ci sono cose ben più centrali nella vita di un adolescente, aiutiamoli a capire quali siano le priorità, in modo che a fine anno la scuola non sia un problema. 

12) Sempre rispettare la privacy di un adolescente, la sua stanza è il suo regno. Entrate solo se necessario e chiedendo il permesso. 

pint1

13) Inutile installare filtri per Internet. Al mondo d'oggi pare difficile riuscire a prevenire la visione di certe immagini. Meglio magari, di tanto in tanto, fare una chiacchierata su certi contenuti e sul modo migliore per approcciarli. 

14) Date sempre loro il tempo, ricordatevi che una volta tornati a casa, hanno già trascorso una lunga giornata a scuola. Permettete loro di prendersi una pausa, anche lunga, prima di riprendere a studiare.

pint1

15) Mai fare paragoni tra fratelli. Ciascuno è unico e speciale. Gli adolescenti hanno bisogno di distinguersi per trovare il proprio posto nel mondo.  

16) Non vi impicciate: anche se siete preoccupati non andate in missione segreta in camera dei vostri figli, a cercare in cassetti o sul cellulare per confermare i vostri dubbi. In questo modo provocherete un atteggiamento di chiusura. Se avete paura che vostro figlio assume droga, parlategliene, anche se dovrete farlo in modo tranquillo. La fiducia nel vostro ragazzo deve essere chiara! 

Drunken Teens Portrait

17) Le regole sono importanti, certo. Ma ricordatevi anche che il tempo che un adolescente dedica agli amici ha un grande valore, quindi lasciate che la vostra casa sia un luogo ospitale, in questo modo potrete avere anche un'idea di chi frequenta e di cosa facciano quando sono insieme.

18) Siate esemplari, commettete degli errori anche voi! Pensare di avere dei genitori perfetti non fa che aumentare il senso di frustrazione negli adolescenti. Fate vedere che anche voi fate fatica a raggiungere gli obiettivi. 

19) Per i figli è chiaro che i genitori li amino, ma non dimenticatevi anche di mostrare affettuosità nei confronti del vostro compagno. Inoltre, avere una relazione stabile rende anche l'atmosfera in casa più serena.

pint1

20) Ogni adolescente ha bisogno di litigare per mettere fuori le sue opinioni. Lo scontro generazionale quindi è formativo, sebbene possa essere stressante. State solo attenti a non essere troppo respingenti e a non prendere con il giusto peso le opinioni di vostro figlio. 

One more picture and your dead meat!!

21) Amate vostro figlio, per i suoi punti di forza. Il sistema scolastico ne mette spesso in evidenza le debolezze, invertite la tendenza in casa. Avere poca confidenza in se stessi è tipico dell'adolescenza, premiate particolari doti o attitudini di vostro figlio, anche se non hanno a che fare canonicamente con i bei voti a scuola.

22) Non rimpiangete mai gli anni passati, ma accogliete con gioia quelli presenti.

pint1

Sappiamo che ci vuole una grande dose di pazienza a sedere fianco a fianco di un adolescente. Ma vi assicuriamo che seguendo queste regole, molti dei conflitti in casa avranno toni più pacati e, chi lo sa, magari vostro figlio vedendovi più rilassati deciderà di aprirvi il suo cuore, raccontandovi cosa lo angoscia. 

Fonte:

viralnova

Commenti

Scelti per voi