19 vecchi consigli per l’educazione infantile ancora validi tutt’oggi.

Dal 20esimo secolo in poi, la psicologia infantile ha cominciato a vedere i bambini come "adulti in un piccolo corpo", ovvero persone le cui esigenze e sviluppo fisico e mentale deve essere messo assolutamente alla stessa stregua di quello degli adulti. Maria Montessori (1870-1952) appartiene alla cerchia di educatori e pedagoghi che hanno contribuito a rivoluzionare la prospettiva con la quale crescere i propri figli. Questa donna davvero avanti sui tempi ha introdotto quello che è chiamato a tutt'oggi Metodo Montessori (dal suo cognome, per l'appunto), nel 1909, un programma educativo concentrato unicamente sui bambini stessi, e che si sviluppa attorno alla loro psicologia, senza ostruzioni del mondo esterno. 

La pedagoga ha formulato per i genitori, a suo tempo, questi semplici 19 "comandamenti" - dopo più di 100 anni è innegabile notare quanta saggezza vi sia ancora nelle sue parole: 

1.) I bambini imparano da ciò che li circonda.

2.) Se un bambino viene spesso criticato, imparerà presto a giudicare gli altri. 

3.) Se un bambino viene spesso lodato, imparerà presto a far tesoro delle altre persone. 

4.) Quando ci comportiamo in modo distaccato, il bambino imparerà ad essere più rabbioso. 

5.) Quando si è sinceri con il bambino, lui imparerà ad essere giusto con gli altri. 

6.) Quando siamo abituati a deridere il bambino, crescerà timido e insicuro. 

7.) Quando un bambino si sente sicuro, e si fida, dei propri genitori, imparerà anche a fidarsi degli altri. 

8.) Se disprezziamo troppo spesso il bambino, questo crescerà sentendosi colpevole. 

9.) Se si incoraggia il proprio bambino ad esprimere i propri pensieri, e si prende ciò che dice seriamente, questo aumenterà la sua autostima. 

10.) Se imparerete a mostrarvi accomodanti nei confronti del bambino, lui imparerà ad essere paziente. 

11.) Quando si è di supporto alle opinioni del bambino, la sua autostima ne risentirà in maniera positiva. 

12.) Quando il bambino cresce in un'atmosfera accogliente, nella quale si sente necessario, imparerà poi a ricambiare l'amore. 

13.) Mai parlare male di un bambino, né in sua presenza, né in sua assenza. 

14.) Se ci si concentra solo sull'idea di fare del bene in presenza del bambino, il male non troverà spazio. 

15.) Ascolta sempre qualsiasi cosa il bambino abbia da dirti. Che si tratti di una domanda, di una risposta o di un desiderio. 

16.) Portare sempre rispetto al bambino, anche se commette un errore. Quest'ultimo sarà corretto dal bambino stesso molto più velocemente. 

17.) Aiutate il bambino, quando vi chiede aiuto; e lasciate che faccia da solo, quando non vi chiede aiuto. 

18.) Spiegate come funzionano le cose ai bambini già quando sono molto piccoli. Così, avranno un'idea del mondo più ampia e un controllo maggiore. 

19.) Mostrate al bambino, sempre, il modo migliore per ottenere le cose. E come ottenerlo. 

 

Non tutti potranno essere d'accordo con le dottrine educative della Montessori, ma è indiscutibile non sottolineare quanto il suo lavoro sia stato fondamentale per cambiare la prospettiva con la quale guardiamo ai bambini ancora oggi. Il ruolo dei genitori, in questo senso, è fondamentale: speriamo che leggere questi consigli vi abbia portato a delle riflessioni costruttive.  

Fonte:

Bright Side

Commenti

Scelti per voi