15 errori che si dovrebbero evitare se si amano gli animali.

Si sa, chi ama gli animali farebbe di tutto per dimostrarlo. Tuttavia, a volte si possono anche commettere degli errori, o per eccesso di zelo, o perché, probabilmente, non ci si ricorda di trattare i nostri amici a quattro zampe come si dovrebbe. Di seguito abbiamo stilato una lista che vi aiuterà a capire quali errori commettete. 

1) Mai dimenticare che il loro mondo ruota intorno a noi.

Imgur

Così come i bambini, anche gli animali hanno bisogno di attenzioni. Oltre alla regolare passeggiata e al cibo, dovreste sempre trovare tempo da trascorrere con il vostro cane. Gli animali domestici amano la compagnia degli uomini.

Il nostro consiglio: mai dimenticare di fare sapere al nostro amico a quattro zampe quanto sia importante per noi. 

2) Sgridare l'animale per ogni errore o disobbedienza.

Imgur

Anche gli animali hanno dei sentimenti e non sono immuni da vergogna e senso di colpa. Dovremmo ricordarci che è nostro compito educarli e che quindi in caso di cattivo comportamento dovremmo almeno riconoscerci parte della colpa.

Il nostro consiglio: non importa quanto siate arrabbiati, provate a tenere la stessa linea educativa, se lo sgridate con veemenza il vostro cucciolo sarà spaventato e confuso. Il che non farà che complicare la situazione. 

3) Lasciarli a lungo da soli.

Pixabay/Anduka66

Spesso si finisce per pensare che lasciare a lungo i nostri animali da soli in casa vada bene, dal momento che sonnecchiano per la maggior parte del giorno. Non c'è niente di più sbagliato: cani e gatti diventano tristi e nervosi se lasciati molto a se stessi. 

Il nostro consiglio: se dovete passare una notte fuori casa, invitate un amico o un familiare in casa. O valutate la possibilità di prendere un altro animale domestico. 

4) Gi animali si svegliano quando decidiamo noi.  

Pixabay/strecosa

Proprio come si cerca di fare tutto in silenzio quando qualche membro della famiglia sta dormendo, la stessa cosa si dovrebbe fare quando a dormire è il nostro animale domestico. Svegliarsi all'improvviso potrebbe rendere nervoso il nostro amico a quattro zampe.

Il nostro consiglio: non vi diciamo di tenere sotto la bambagia cani e gatti come a volte si fa con i bambini, ma è sempre bene ricordarsi che anche loro meritano di avere un sonno rinvigorente e riposante. 

5) Fissare il nostro animale.

Pixabay/StockSnap

Sebbene questo possa essere un gesto di amore, fissare troppo a lungo il proprio animale domestico potrebbe essere frainteso, dal momento che nel mondo animale questo atteggiamento indica pericolo o è un segno di sfida.

Il nostro consiglio: continuate pure a guardare il vostro amico a quattro zampe con amore, ma non fatelo per un tempo prolungato.

6) Utilizzare le stesse parole per uno stesso comando.

Pixabay/Nikiko

"Prendi il tuo giocattolo!" e "Dov'è la palla?" per il nostro cane sono due comandi ben diversi. Lasciare troppa libertà confonde l'animale.

Il nostro consiglio: utilizzare una solo frase (o parola) per uno specifico comando.

7) Condividere il cibo.

Pixabay/Mariamichelle

Per alcune persone sembra incredibilmente difficile NON condividere il cibo con il proprio animale domestico. Eppure non si tratta di una buona idea. Gli alimenti che noi consumiamo non sono adatti a cani e gatti, e in ogni caso si dovrebbe consultare un veterinario per essere sicuri di non fare qualcosa che danneggia la salute dei nostri amici pelosi.  

Il nostro consiglio: mai nutrire l'animale domestico con cibi già pronti. In caso di dubbio, meglio credere al veterinario.

8) Combattere la pigrizia degli animali.

Pixabay/Zazu70

Gli animali e gli esseri umani devono muoversi per rimanere in salute. Anche se il cane o il gatto di casa vi sembrano pigri, dovreste "costringerli" a fare un poco di movimento, in questo caso si combattono l'obesità e problemi futuri di mobilità. 

Il nostro consiglio: cercare di fare un'attività motoria al giorno con il proprio animale, va bene anche giocare o una breve corsa. 

9) Baci e coccole.

Pixabay/TerriC

Ogni volta che passiamo vicino al nostro cane o al nostro gatto l'istinto sarebbe quello di prenderlo tra le braccia e coccolarlo, ma questo può rappresentare una fonte di stress per gli animali, dal momento che in natura una cosa del genere non esiste. Si rischia quindi di confonderli.

Il nostro consiglio: insegnare al proprio animale che una parola specifica come "su" indica il fatto che verrà preso in braccio e coccolato, in modo che non sia una sorpresa. 

10) Istruzioni tardive.

Pixabay/bigfoot

Difficile rimanere coerenti nel metodo educativo; soprattutto con i cuccioli, si pensa sempre che si avrà tempo per recuperare. Ma non è mai vero. Prima l'animale impara cosa sia giusto e cosa sbagliato, più semplice sarà capire il concetto e assimilarlo. 

Il nostro consiglio: bisogna quanto prima rivedere i comportamenti sbagliati dei nostri animali domestici. E ricordarsi, d'altra parte, di lodarli e premiarli quando fanno qualcosa di giusto. Ciò crea associazioni positive e si può sperare, sul lungo periodo, di avere il comportamento desiderato.

11) "Non ti preoccupare!".

Pixabay/liilxliil

I nostri animali domestici sono molto sensibili: se hanno paura dell'acqua, il momento del bagnetto non sarà certo il loro preferito. Per aiutarli ad affrontare questi piccoli traumi, NON dovremmo rassicurarli con frasi del tipo "Non preoccuparti!" o "Tutto bene!", altrimenti queste parole saranno sempre associate ad eventi per loro spiacevoli.

Il nostro consiglio: non usare parole consolatorie, ma continuare a comportarsi come si fa di solito, in questo modo l'animale avrà un atteggiamento più sicuro.

12) Una lettiera per tutti.

Shutterstock/Albina Tiplyashina

Per una questione meramente pratica, sarebbe auspicabile che tutti i gatti di casa usassero la stessa lettiera, ma stiamo parlando di animali molto indipendenti e orgogliosi.

Il nostro consiglio: ricavare delle lettiere per ciascuno e tenerle in un posto fisso, in modo che ognuno si senta speciale. Ovviamente in questo caso dovrete assicurarvi di avere posto per tutti.

13) Sgridare un animale che si è impossessato del cibo lasciato incustodito.

Pixabay/Kapa65

Si tratta di un esperimento comprovato, se si lascia incustodito del cibo che il nostro animale domestico adora, con ogni probabilità al nostro ritorno non si troverà granché rimasto...  In un primo momento essere arrabbiati è normale, ma non bisogna dimenticare che gli animali agiscono istintivamente e non hanno lo stesso autocontrollo degli esseri umani (che comunque a volte possono essere tanto indisciplinati a loro volta...).

Il nostro consiglio: se il proprio animale domestico non resiste a certe tentazioni, bisognerebbe sempre fare attenzione a non lasciare il cibo incustodito o le porte di frigorifero e dispensa aperte.

14) Lasciare troppo cibo.

Pixabay/eminens

Soprattutto se non si è in casa per qualche tempo, la tendenza è quella di lasciare molto più cibo della normale razione al nostro amico a quattro zampe. Ma gli animali non hanno il senso del limite e mangiano anche quando non hanno fame.

Il nostro consiglio: assicurarsi sempre che a seconda dell'età, della razza e del peso il nostro animale domestico abbia il cibo necessario, ma non in eccesso. Si tratta di informazioni che si trovano sulle confezioni degli alimenti o che potete chiedere facilmente al veterinario. 

15) Prendere in casa un animale domestico senza pensarci troppo. 

Pixabay/Mimzy

Sembra facile prendere una decisione del genere, senza considerare l'impegno richiesto da un animale. Alcuni padroni si ritrovano quindi con un "peso" in casa che non avevano ben valutato.

Il nostro consiglio: prima di prendere una tale decisione, lasciare che il desiderio si faccia spazio in noi e poi, a distanza di qualche settimana, dopo aver valutato i pro e i contro, confermare di avere ancora questa spinta. Prendere sempre tutte le informazioni necessarie anche sulla razza cui si sta pensando. 

Speriamo che questo elenco che abbiamo messo insieme per voi vi risulti utile nel prendere una decisione così importante e nella gestione quotidiana dei vostri amici pelosi, nel caso ne aveste già in giro per casa. 

Fonte:

Bright Side

Commenti

Scelti per voi