WC intasato: 4 soluzioni efficaci che non richiedono l’uso dello sturalavandini.

Il gabinetto che si intasa: a chi non è mai capitato?! Certo, può sembrare quasi comico a parlarne, ma siamo sicuri che per molti questa esperienza si sia presto tramutata in dramma - soprattutto se in casa non ci sono bagni di servizio. Come intervenire se non disponete di un pratico sturalavandini? Oggi vi presentiamo ben 4 soluzioni, che speriamo potranno venire in vostro soccorso nel mezzo della "crisi".

Prima di tutto, va effettuato un piccolo test per appurare che lo scarico sia veramente intasato. Ecco come procedere: 

1) Se azionate lo sciacquone e l'acqua invece di andare giù, "torna a galla", non fate l'errore di scaricare una seconda volta! Potreste rischiare che l'acqua trabocchi dal sanitario, inondando il bagno... Effetto panico assicurato! 

 

2) Bollite dell'acqua e versatela nel gabinetto. L'acqua calda dovrebbe sciogliere rapidamente il grasso e rimuovere il tappo - se questo non avviene, vuol dire che, purtroppo, la "crisi è in corso". 

 

Se entrambi i test vi daranno risultati negativi, allora c'è solo una grande verità: rimboccatevi le maniche e preparatevi alla battaglia coadiuvati dalle soluzioni che vi proponiamo. Non vi preoccupate, ne uscirete vincitori! 

 

Ecco a voi 4 metodi per agire su un WC intasato. Scegliete quello che fa per voi, oppure provateli tutti! Buon lavoro.

1. La pellicola trasparente

Disponete diversi strati di pellicola trasparente sulla seduta del WC. 

Youtube / 5 minutes craft

Tirate lo sciacquone. La pellicola di plastica si gonfierà sotto la pressione dell'aria. A quel punto non vi resta che creare un "effetto ventosa" praticando una spinta verso il basso con entrambe le mani. 

In questo video potete rivedere il trucco: 

2. Bicarbonato e aceto bianco: combinazione vincente

Versate il bicarbonato nella toilette, circa 200 g. Aggiungete del sale, nella stessa quantità, e infine dosate una buona metà di una bottiglia di aceto bianco. Come noterete, si formerà una "simpatica" schiuma! 

 

Lasciate agire questo composto per tutta la notte, nel caso la situazione vi sembri davvero disperata. In caso contrario, basteranno solo una manciata di ore. Risciacquate poi con acqua bollente. 

Questa tecnica funziona benissimo anche per lavandini e, in generale, tubature intasate. 

3. Il gancio "pigliatutto"

Utilizzate un gancio abbastanza lungo, attaccandovi un vecchio calzino all'estremità, raccolto in un pezzo di stoffa. Fissate tutto per bene. 

 

Usate il gancio per "premere" contro le scorie che otturano il sanitario: spingete fino a che non riuscirete a eliminarle dall'impianto idraulico. 

4. Una bottiglia d'acqua

Utilizzate una bottiglia d'acqua come fosse un impianto di aspirazione. Eliminate la base della bottiglia, e tenete chiusa l'apertura con un tappo. Premete alla base della bottiglia, aspirando l'acqua e le eventuali scorie. Un gioco da ragazzi! 

Con queste 4 eccellenti soluzioni è impossibile fallire: speriamo che queste incombenze si verifichino sempre meno e che il vostro WC torni a funzionare come sempre. Buona fortuna! 

Commenti

Scelti per voi