8 trucchi per riconoscere un ipersensibile.

L'ipersensibilità affligge il 20% della popolazione e questa attitudine si ripercuote su molti aspetti della vita di tutti i giorni: dal lavoro alle amicizie, alle relazioni sentimentali. Non si tratta di una debolezza, quanto piuttosto di una certa sensibilità che spesso nasconde anche una mente creativa. Anche voi siete degli ipersensibili? Ecco 8 comportamenti tipici in cui dovreste riconoscervi. 

 

1. Ci si sente spesso diversi 

Ci si chiede sovente se, rispetto al gruppo di riferimento (per esempio i compagni di scuola), ci si senta più o meno "normali". Questo tipo di apertura emotiva porta le persone a interrogarsi sulla propria normalità - in quanto a volte non ci si sente molto stabili mentalmente. 

 

2. Si preferiscono gli sport solitari 

Gli sport di squadra sono poco amati, dal momento che ci si sente sempre sotto costante osservazione e valutazione. Le persone ipersensibili preferiscono gli sport solitari all'aria aperta, come la corsa, che permettono di liberare la mente. 

 

3. Si ha un occhio clinico per i dettagli 

I dettagli sono importanti e si è grandi osservatori. I soggetti ipersensibili notano e ricordano come gli altri sono vestiti, così come qualsiasi cambiamento metereologico. 

 

4. Si è molto più attenti della media

Si tratta di persone molto coscienziose, che hanno una buona memoria e amano mettere a proprio agio gli altri. Molto educati, si prendono cura di chi sta loro intorno. Tengono in mente anche i minimi dettagli. 

 

5. Si piange con facilità

Le lacrime scendono facilmente e non è una cosa di cui vergognarsi. Tutte le emozioni vengono fuori con rapidità ed ecco perché è facile piangere. Si tratta di persone molto emotive, ma che non dovrebbero provare imbarazzo per questa attitudine. In genere è un segno di forza essere in contatto con le proprie emozioni.

 

6. Si è ansiosi

Gli ipersensibili vivono le proprie emozioni mille volte più intensamente degli altri, ansia inclusa. Quando la situazione diventa troppo complicata, quindi difficile da gestire, può succedere che il soggetto ipersensibile si rifugi nella solitudine o il sonno.

 

7. Si viene percepiti come timidi e riservati

Il giudizio degli altri conta molto per i soggetti ipersensibili e ci si mette del tempo prima di aprirsi. Questa attenzione all'altro a volte può essere percepita come timidezza o riservatezza. 

 

8. Si offendono facilmente

Anche se lo si nasconde bene, le critiche fanno molto male a chi è ipersensibile. Si è molto spaventati dall'idea di deludere gli altri e accettare dei commenti non esattamente positivi sul proprio conto non è semplice, richiede del tempo.

Vi siete riconosciuti in qualcuno dei punti elencati in precedenza? O ci avete riconosciuto una persona a voi cara? Bene adesso sapete di essere (o di avere acconto) un ipersensibile. Speriamo vi sia d'aiuto per comprendere meglio come reagire in determinate situazioni. 

Commenti

Scelti per voi