Miracoloso kefir: migliora la flora intestinale e il sistema immunitario.

Sono in tanti a sostenere che il kefir, una bevanda a base di latte fermentato, sia un vero toccasana quando si hanno problemi digestivi o si vuole rinforzare il sistema immunitario. E hanno ragione!

Ricco di nutrienti, il kefir fa molto bene al nostro corpo. Ha un sapore acidulo ed è ricavato dalla fermentazione nel latte appunto di un fungo (ossia da una combinazione di lievito e batteri) che fa in modo che il lattosio si trasformi in alcol, acido lattico e diossido di carbonio. Ecco perché il kefir risulta leggermente frizzante e può contenere alcol tra lo 0.3 e il 2%.

kefir

Ma che cosa rende effettivamente salutare il kefir? 

Il kefir è ricco di vitamine e minerali, in particolare contiene vitamine A, B (1, 3, 9 e 12), D e K, acido folico, magnesio, ferro e calcio. Inoltre è ricco di probiotici naturali che stimolano il tratto intestinale, combattono i batteri e ripopolano la flora intestinale. Ormai molti studi dimostrano che si tratta di un elemento importante non solo per la nostra digestione ma anche per il sistema immunitario. Il kefir è inoltre più indicato del latte e dei prodotti a base di latte, dal momento che contiene anche lievito, aminoacidi e batteri acetici, anziché lattosio.

Grazie a questi nutrienti, il kefir aiuta anche a combattere l'invecchiamento della pelle, regola la pressione sanguigna e aiuta a combattere stanchezza, stress e insonnia. Si dice inoltre supporti il cuore, il fegato, lo stomaco e la cistifellea.

Pixabay 

Contiene inoltre molte proteine, insieme a grassi salutari e pochi zuccheri che lo rendono un ottimo aiuto per chi segue una dieta. Può essere anche utilizzato come ingrediente alla base di una maschera per il viso (se siete curiosi eccovi un video su come fare, il video è in inglese).

Potete acquistare il kefir nei supermercati oppure prepararlo in casa: basterà avere del latte (di mucca, pecora o capra) e i funghi di kefir. E c'è chi utilizza i funghi anche per avere un'acqua frizzante in casa. Ha le stesse proprietà, ma non contiene proteine.

Mettere i funghi e il latte in un contenitore sottovuoto e lasciare fermentare per un paio di giorni a temperatura ambiente in un luogo buio. Ricordatevi che il kefir industriale contiene lattosio, se siete intolleranti forse meglio farlo in casa.

Flickr/ David Niergarth

State anche attenti a non eccedere con l'assunzione di kefir, un paio di bicchieri al giorno sono sufficienti, a seconda anche del vostro peso e del regime alimentare che seguite.

kef

Per alcuni il kefir ha un buon sapore, per altri è troppo acidulo. Ma potete usarlo anche in cucina, per condire le insalate ad esempio. Provatelo comunque, se non lo avete ancora fatto! 

Commenti

Scelti per voi