Consigli di difesa personale per la sopravvivenza in caso di attacco da parte di animali pericolosi.

Solo pochi sanno che è possibile sopravvivere all'attacco degli animali più temuti in natura semplicemente seguendo delle regole basiche. Ecco degli ottimi consigli per affrontare i 3 predatori più di cui l'uomo ha più paura.

#3. GRIZZLY

L'orso grizzly è una delle specie più spaventose che potreste incontrare durante un'escursione in montagna o in campeggio. Dato che la maggior parte dei grizzly attacca come forma di difesa, vi basterà sapere come agire per non essere considerati una minaccia. Innanzitutto indietreggiate lentamente evitando il contatto visivo e mantenendo un tono di voce pacato. Se proprio non avete modo di allontanarvi, sdraiatevi in posizione fetale e fingetevi morti. Se, però, l'orso dovesse attaccarvi, sarà necessario ricorre a misure più drastiche. Se foste costretti a contrattaccare, cercate di colpire gli occhi e le narici. Non dimenticate di portare con voi lo spray al peperoncino, come ultima spiaggia.

#2. SQUALO

Nonostante gli attacchi da parte di squali siano piuttosto rari, può risultare particolarmente insidioso liberarsi da questo tipo di minaccia. Per tenersi lontani dagli squali cercate di evitare di perdere sangue in acqua. Se vi doveste trovare faccia a faccia con uno squalo, non dategli mai le spalle, poiché attaccano tendenzialmente la preda dal "lato cieco". È molto importante cercare di mantenere la calma e allontanarsi lentamente. Se non ci fosse altra alternativa, per difendervi mirate i punti deboli dell'animale, cioè gli occhi e le branchie. Evitate di colpire il naso perché non risulta essere un punto debole.

#1. SERPENTI

Con ben 50.000 vittime all'anno, i serpenti sono tra gli animali pericolosi più noti in natura. Se vi dovesse capitare d'incontrare una di queste creature striscianti, è meglio cercare di evitarla, dato che un solo morso può essere letale. Cercate di allontanarvi lentamente e di mantenervi a debita distanza. La membrana interna delle orecchie dei serpenti è molto sensibile alle vibrazioni, quindi l'animale tende a fuggire quando sente il rumore, specialmente quello dei passi. Nel caso in cui doveste essere morsi, non tentate di succhiare il veleno, né di applicare un laccio emostatico - entrambe le cose fanno più male che bene! Invece seguite questi consigli:

  • Riducete i vostri movimenti
  • Cercate l'aiuto di un medico
  • Ripulite con delicatezza la ferita
  • Fasciate la ferita con delle bende

Ora che avete scoperto alcune informazioni pratiche sulla sopravvivenza in natura, condividete questi preziosi consigli salva-vita e di difesa personale con i vostri amici, così anche loro sapranno come evitare o difendersi in caso si dovessero trovare faccia a faccia con degli animali pericolosi!

Commenti

Scelti per voi