Studi rivelano: mangiare il cioccolato rende intelligenti.

La cioccolata non è sana e fa ingrassare. Se siete amanti del cioccolato avrete sentito quest'affermazione, nonostante il vostro istinto vi dica di fare ricche scorpacciate di cacao e derivati. Tuttavia, da oggi potrete rifarvi, grazie a questa scoperta incredibile: mangiare cioccolata rende intelligenti! Esatto, avete capito bene: questo è quello che emerso grazie a uno studio rilasciato dall'Università del Maine, negli Stati Uniti. 

Pixabay

I ricercatori hanno infatti scoperto che chi mangia abitualmente della cioccolata ha migliori capacità cognitive rispetto a chi non ne assume. Gli studiosi hanno condotto lo studio per diversi mesi, osservando ben 968 pazienti adulti, tra i 23 e i 98 anni. Nessuna di queste persone soffriva di demenza. Il loro scopo era registrare i cambiamenti presenti conseguentemente all'assunzione di cioccolata. 

Molteplici test neurologici e psicologici hanno mostrato come i pazienti che avevano consumato almeno una volta a settimana della cioccolata avessero ottenuto dei risultati di gran lunga migliori rispetto a chi non ne aveva assunto.

Le ragioni di questi ottimi risultati sono rintracciabili nei flavonoidi contenuti nel cacao. Si tratta di composti polifenolici, contenuti in molti alimenti di origine vegetale. Grazie alla loro azione, le informazioni sono trasmesse più velocemente al cervello, e anche le prestazioni della memoria sono di gran lunga migliori. Inoltre, va detto che il cioccolato contiene Teobromina, Caffeina e metilxaltine. Queste sostanze migliorano le capacità cognitive e la reattività in genere. 

Pixabay

La quantità di flavonoidi contenuta nella cioccolata cambia a seconda della quantità di cacao. Ad esempio, nel cioccolato al latte ne abbiamo tra il 7 e il 15 %. Nel cioccolato fondente, posiamo ritrovarne fino al 70%. In 100 grammi di cioccolato amaro sono contenuti circa 100 grammi di flavonoli, un sottogruppo dei flavonoidi. In 100 grammi di cacao in polvere non zuccherato sono contenuti fino a 250 grammi di flavonoli. 

Pixaba

Il cioccolato fondente è decisamente più sano rispetto al cioccolato a latte o altri derivati, come ad esempio bevande o creme. Inoltre, un ruolo fondamentale è giocato dalla quantità di cacao: più alta è la percentuale, più sano è il cioccolato. 

Pixabay 

Il cioccolato contenente una buona percentuale di cacao ha anche molte altre proprietà favorevoli per la salute, che sono state dimostrate. Ad esempio, uno studio dell'Università di Aberdeen, in Scozia, ha ribadito come i flavonoidi contenuti nel cioccolato possano aiutare a proteggere il cuore. Un altro studio, questa volta a cura del Columbia Medical University Medical Center, negli Stati Uniti, ha dimostrato che l'assunzione di cioccolato può aiutare gli anziani a mantenere il cervello attivo e la memoria allenata. 

Queste sono decisamente ottime ragioni per poter cedere in dolce tentazione! Naturalmente, non bisognerebbe mai eccedere col cioccolato. Soprattutto, ricordarsi di prediligere quello fondente, con un apporto maggiore di cacao, rispetto a quello al latte o bianco. Se terrete conto di queste accortezze, nulla vi vieterà, d'ora in avanti, di dedicarvi alla vostra più grande passione...

Commenti

Scelti per voi