Mettete una saponetta tra le lenzuola del letto. Quello che fa per le vostre gambe è assolutamente fantastico.

Chi di voi non si è mai ritrovato nella stessa situazione? Dopo un lungo giorno di lavoro, entrate nel letto, felici di poter finalmente dormire. Ma, all'improvviso, un crampo vi impedisce di prendere sonno. Ma da dove vengono i crampi? Ci sono tante cause, vi diremo da dove viene questo dolore e come ridurlo.

1. Avere freddo la notte

Si tratta di una vera e proprio arma a doppio taglio: è meglio per i vostri cicli di sonno che la camera non sia troppo calda. La cosa migliore da fare è lasciare la finestra leggermente aperta (ovviamente non se fuori si gela) e assicurarsi che le gambe siano ben coperte. Non si sa bene perché con le gambe fredde l'occorrenza di crampi sia più alta, alcune teorie suggeriscono che la contrattura dei muscoli e i crampi provengano da una cattiva circolazione.

2. Fare sport

Ovviamente è importante allenarsi regolarmente e stare attenti alla propria salute. In generale, i muscoli forti sono meno soggetti all'insorgenza dei crampi, anche se, subito dopo essersi allenati, è possibile che insorgano se non si esegue lo stretching correttamente.

3. Mancanza d'acqua

Quando il corpo è disidratato, è più facile che si abbiano dei crampi. E, dal momento che le nostre gambe hanno alcuni dei muscoli più ampi, sono particolarmente sensibili al problema. Se sudate durante lo sport, non bere acqua a sufficienza causerà questo fastidioso dolore. Se avete una sudorazione intensa, dovreste anche assumere elettroliti, contenuti in tante bevande appositamente pensate per le attività sportive.

Dehydration

4. Stare in piedi per tutto il giorno

Chi per lavoro deve stare in piedi per una giornata intera è più esposto al rischio, dal momento che le gambe sono sotto costante stress. Se si indossano scarpe con tacchi alti, sarà quasi inevitabile, a un certo punto. Può aiutare fare una pausa di tanto in tanto ed evitare, naturalmente, di indossare tacchi troppo alti.

Waitresses

5. Mangiare una banana

Le banane hanno un alto contenuto di magnesio che contribuisce allo sviluppo dei muscoli e a rilassare il corpo dopo essersi allenati. E sono anche molto buone.

6. Una saponetta

Potrebbe sembrare strano in un primo momento, ma funziona molto bene: provate a mettere una saponetta tra il materasso e le lenzuola. Anche se sembra assurdo, funziona davvero.

7. Una doccia calda

Funziona allo stesso modo del riscaldamento prima di iniziare a fare attività fisica. Se i muscoli sono riscaldati, i vasi sanguigni si espandono e sangue e ossigeno vengono portati verso i muscoli in quantità maggiori. Ecco perché un bagno caldo o una doccia possono aiutare a combattere i crampi. 

Shower

8. Succo dei sottaceti

Molti penseranno che sia disgustoso, ma in realtà è un vero toccasana perché contiene elettroliti.

WOW, la storia del sapone mi sembra ancora un po' strana ma, se seguirete i nostri suggerimenti, i crampi notturni diventeranno solo un brutto ricordo.

Commenti

Anche Per davvero