Trucchi di pulizie domestiche per avere la casa pulita in men che non si dica

Le pulizie di casa non sono di certo una delle faccende domestiche preferite, ma purtroppo vanno fatte. Ci sono delle cose basilari che se non fatte nel modo giusto, possono comportare un inutile lavoro extra.
La maggior parte delle persone pulisce da una stanza all'altra, cioè effettua una cosiddetta "pulizia a zone". Questo significa che di solito passano troppo tempo in una stanza e dimenticano il compito successivo o semplicemente perdono la voglia perché ci è voluto troppo tempo.

Camera da letto disordinata
 

Vi sveliamo il segreto per velocizzare le pulizie di casa: prima di tutto, con una lista di cose da fare. E secondo, cambiando il metodo di pulizia del fare una stanza dopo l'altra - per esempio, spolverando l'intera casa anziché una stanza alla volta. In questo modo vi sbrigherete molto più velocemente, anche se all'inizio potrà sembrare imbarazzante camminare avanti e indietro per tutta casa.
Ecco la lista delle cose da fare per aiutarvi a pulire meglio la vostra casa:

1.) Fare la polvere

Prendete ogni stanza della vostra casa o appartamento e spolverate tutti i mobili, gli scaffali, le cornici e gli schermi televisivi. Se avete più di un piano, iniziate dalle stanze superiori e scendete. Prestate attenzione anche alla parte inferiore dei mobili e al soffitto. Per rimuovere le impronte digitali, portate con voi un panno umido in modo da poterle rimuovere facilmente.

pin1

2.) Pulire i mobili

Poi passate in rassegna tutta la casa o l'appartamento, rifate tutti i letti e assicuratevi che le lenzuola, il divano o altri mobili rivestiti di tessuto non abbiano macchie o sporcizia. Se necessario, sostituite la biancheria da letto o pulite i rivestimenti con prodotti speciali adatti a rimuovere le macchie. A seconda dei tessuti, come smacchiatore naturale, potete anche mettere del bicarbonato di sodio su un panno umido e trattarci la macchia.

pin2

3.) Pulire specchi e finestre

Ora pulite tutti gli specchi, le finestre e le altre superfici di vetro, come ad esempio un tavolino di cristallo, prima con un panno in microfibra umido e poi asciutto. In questo modo si evitano le striature e tutto torna cristallino.

Bagno pulito e ordinatoPixabay

4.) Pulire le superfici

Poi, pulite tutte le superfici e disinfettarle. Prestate particolare attenzione ai posti di uso frequente come gli interruttori della luce, le maniglie delle porte, i telefoni e i telecomandi, poiché favoriscono la proliferazione dei batteri.

pin4

5.) Pulire bagno e cucina

Ora prendete dei detergenti appositi e spruzzate tutte le superfici in cucina e in bagno. Le cose principali sono naturalmente il lavandino, la doccia, la vasca da bagno e il WC. Quando avete finito, potete strofinare tutto in una volta sola.
In cucina, dovrestee fare attenzione anche a pulire regolarmente il forno a microonde, i fornelli e gli sportelli dei mobili.

pin5

6.) Pulire il pavimento

Ora è il turno dei pavimenti. La regola è semplice: prima spazzare, poi passare lo straccio. Iniziate dal bagno e poi passate dalla cucina a tutte le altre stanze. In bagno è spesso più facile raggiungere ogni angolo inginocchiandosi e strofinando. In questo modo ci si può assicurare di raggiungere anche gli angoli più reconditi, come dietro la toilette.

pin6

7.) Passare l'aspirapolvere

Da ultimo bisognerebbe passare l'aspiratore. Cominciate, come per la spolveratura, dall'ultimo piano, se c'è, e scendete. Un piccolo consiglio professionale è l'aspirapolvere a zaino. Sono facili da portare sulla schiena e si passa da una stanza all'altra più velocemente.

AspirapolverePixabay

Un ultimo consiglio da addetti alle pulizie: lavorate dall'alto verso il basso e da sinistra a destra. Se seguite questi consigli e usate gli strumenti giusti, sbrigherete le pulizie domestiche più in fretta e potrete dedicarvi rapidamente a compiti più piacevoli.

Immagine di copertina: ©Flickr/Kory Twaites

Fonte:

Blogalong

Immagine di copertina: ©Flickr/Kory Twaites

Commenti

Scelti per voi