9 abitudini quotidiane pericolose per salute e benessere.

Sedersi dritti, non mangiare le unghie e vestirsi a strati - la maggior parte di voi ha sicuramente sentito questi consigli durante l'infanzia. Ma l'essere umano è una creatura abitudinaria e con gli anni si acquisiscono anche cattive abitudini.

E spesso sono proprio quelle abitudini ritenute innocue che col passare del tempo mettono in pericolo salute e benessere - non nell'immediato, ma proprio per il fatto di essere ripetute a lungo. Sono molte le persone che inconsciamente fanno le queste cose nocive ogni giorno senza rendersene conto e forse anche voi:

1.) Bere troppa acqua

Come? Gli adulti non devono bere almeno due o tre litri di acqua al giorno? Purtroppo, non è sempre così. Un ricercatore britannico sconsiglia espressamente di sforzarsi di bere troppa acqua quando non si ha sete. Di fatto ancora non ci sono prove che l'aumento del consumo di acqua aiuti a contrastare l'invecchiamento cutaneo, il sovrappeso e il mal di testa. Al contrario, chi beve troppa acqua rischia di danneggiare i reni, sino ad arrivare a casi estremi di intossicazione da acqua o iperidratazione.

La quantità ideale di acqua da assumere dipende infatti da vari fattori: ad esempio l'attività fisica, la temperatura circostante e il cibo salato necessitano una maggiore assunzione di liquidi, oppure ancora con l'aumento dell'età e in presenza di alcune malattie. Ma una persona sana può fare affidamento al senso di sete.

2.) Mangiare al PC

Chi mangia alla scrivania non è molto benvoluto dagli altri colleghi, da un lato perché sembra asociale e dall'altro per l'odore di cibo che diffonde per l'ufficio distraendo e talvolta infastidendo i presenti. Ma a parte ciò è pure un'abitudine negativa. Le briciole infatti finiscono su tastiera del PC e documenti, che diventano campo fertile per i batteri. Inoltre, mangiare mentre si è concentrati o distratti da altri compiti rallenta la digestione causando così bruciore di stomaco e gonfiore.

3.) Gambe accavallate

Inutile mentire, quasi tutti lo facciamo. Dopotutto sedere con le gambe accavallate è una posizione composta. Secondo i medici però, non è dannoso tanto per la circolazione come molti pensano, quanto piuttosto per un altro motivo: questa posizione da seduti causa la rotazione del bacino, che alla lunga può comportare seri danni posturali, compresi dolori alla schiena e al collo.

4.) Preparare i pop corn nel microonde

Cosa sarebbe di una serata al cinema se non ci fossero i pop corn? Già solo la fragranza che si diffonde nell'aria quando si preparano crea subito l'atmosfera da film. Ma questo profumo, per quanto appetitoso, va gustato con cautela, poiché prodotto da una sostanza chiamata diacetile, che evapora quando viene riscaldata e può causare danni i polmoni. Un rischio che può essere in parte ridotto consumando i pop corn quando non sono più caldi, ma ancora meglio se preparati in un modo diverso.

5.) Indossare scarpe estive aperte in città

Il ritorno del bel tempo è associato sempre all'abbigliamento estivo e al rumore di sandali e infradito per strada. Per quanto sia una bella sensazione sentire l'aria fresca sui piedi è meglio rinunciare alle scarpe estive e optare per indossare scarpe chiuse in città. Nel traffico cittadino, i piedi nudi sono esposti a una moltitudine di germi e batteri. Piccole ferite, pizzichi di zanzara e vesciche possono infatti infiammarsi in fretta e causare problemi peggiori. 

6.) Posizioni a letto

Ognuno ha le sue posizioni a letto preferite per dormire. Molti preferiscono stare a pancia in giù, altri distesi su un lato e altri ancora si raccolgono in "posizione fetale". Per la vostra salute, tuttavia, dovreste evitare di sdraiarvi a pancia in giù e sul fianco soprattutto destro - perché non solo gli organi sono sono soggetti a compressione, ma anche la respirazione è ostacolata. Dormire a pancia in su è quindi la posizione più sana per addormentarsi - a meno che non si tenda a russare o si soffra di particolari problemi, ovviamente. 

7.) Bere latte scremato

"Latte, formaggio e yogurt senza grassi", è ormai da tempo che questi prodotti popolano gli scaffali dei supermercati. Ma vi siete mai chiesti se "senza grassi" significhi automaticamente "più sano"? Tanti prodotti definiti light, come ad esempio il latte scremato, purtroppo non solo è privo di grassi, ma anche di importanti sostanze nutritive. Vitamine e minerali vanno infatti persi con il processo di scrematura. I produttori di latte cercano spesso di compensare questa mancanza con l'aggiunta di additivi liofilizzati, che però non sono sani come quelli originari. 

8.) Nutrire i piccioni

Una canzone di Povia recita "camminerò come un piccione a piedi nudi sull'asfalto", in realtà l'attività preferita sembra essere nutrire i piccioni nel parco - ma lo sapete che può comportare gravi rischi per salute e benessere. Nelle piume di questi animali, infatti, si annidano una serie di agenti patogeni, che vengono liberati nell'aria con lo sbattere d'ali e quindi inalati da chi si trova nelle immediate vicinanze. Tali particelle possono scatenare nei casi più gravi reazioni allergiche e patologie come il "polmone dell'allevatore di piccioni", i cui sintomi sono molto simili a quelli della normale polmonite.

9.) Occhiali da sole economici

Gli occhiali da sole cambiano di modello ma vanno sempre di moda. Per seguire le mode, però, è necessario investire tanti soldi, così spesso optiamo per modelli di occhiali da sole più economici, senza pensare che il fattore di protezione effettivo lascia molto a desiderare. La cosa pericolosa delle lenti non a norma è che dilatano le pupille, esponendo maggiormente gli occhi ai dannosi raggi UV. Se nell'immediato può sembrare che non sia pericoloso, a lungo termine questo può portare a patologie molto serie come la cataratta o addirittura il tumore. Quindi non risparmiate mai su salute e benessere, comprate degli occhiali da sole da un ottico di fiducia.

Tutte queste abitudini sembrano innocue per salute e benessere, ma si rivelano essere come le famose "acque chete che rovinano i ponti", quindi fate molta attenzione! Ecco invece alcune abitudini che svelano chi siete.

Fonte:

Bright Side

Commenti

Scelti per voi