Il grande cocomero o la piccola anguria? Fai la scelta con 6 trucchi!

In estate non c'è niente di meglio di una bella fetta di anguria, la frutta di stagione ricca di acqua e zucchero. Ma quanto è fastidioso scoprire che la scelta accurata fatta al supermercato in realtà non corrisponde alle nostre aspettative, perché il grande cocomero non è affatto dolce quanto abbiamo immaginato? Con questi 5 accorgimenti, tuttavia, saprete quale scegliere. Tutto quello che dovete fare è dare un'occhiata da vicino all'anguria e rispondere a queste domande.

1.) Che aspetto ha la macchia chiara sulla buccia?

La macchia indica il punto in cui l'anguria ha toccato il terreno durante la crescita. Se la macchia è biancastra, il frutto non è maturo. Tuttavia, se la macchia è giallastra, è matura e pronta per essere gustata.

2.) Che suono fa?

Se dando dei colpetti sulla buccia il frutto produce un suono alto e ovattato, solitamente l'anguria non è ancora matura. Ma se invece suona a vuoto, si tratta quasi sempre di un frutto maturo.

3.) Che aspetto ha la buccia?

Prima di mettere il grande cocomero nel carrello della spesa, dovreste dare un'occhiata più da vicino alla buccia. Se è molto lucida e tendente allo scuro, meglio non comprare il frutto, ma se è opaca allora l'anguria è matura.

4.) Ci sono macchie marroni?

Ogni volta che intravedete le macchie brunastre pensate che l'anguria non sia buona? Allora vi sbagliate di grosso, perché proprio queste macchie antiestetiche indicano la presenza di una polpa dal gusto intenso.

5.) Che forma ha?

Il grande cocomero di forma ovale è maschio, mentre le piccole angurie rotonde sono femmine. Quest'ultime tendono sempre ad avere un sapore più dolce.

6.) Che aspetto ha il gambo?

Infine, osservate attentamente il picciolo: se è secco, l'anguria in genere è matura, ma se è ancora verde e morbido, meglio optare per un un'altra frutta di stagione.

Ora che sapete quale scegliere controllate ogni anguria seguendo questi 5 accorgimenti e farete sempre la scelta giusta.

Dalla buccia si capisce la bontà non solo di questa frutta di stagione. Queste 5 caratteristiche vi aiuteranno a riconoscere i mandarini più buoni, ad esempio

Commenti

Scelti per voi