Ecco come si può caricare un telefono con una cipolla.

I caricabatterie portatili sono sempre un valido aiuto quando il nostro dispositivo è rimasto privo di energia. Tuttavia, in casi di emergenza, possiamo ricorrere anche a questo pratico trucco. Il cellulare recupererà la carica e allo stesso tempo avremo anche dato una mano all'ambiente. Da provare, non credete? 

Cosa vi serve:

  • Cipolla
  • Cacciavite
  • Bevanda energetica
  • Cavo di ricarica

Come procedere:

Incidere la cipolla su due lati utilizzando un cacciavite, in modo da ricavare due buchi. 

Versare un po' della bevanda energetica in una ciotola e poi mettervi ammollo la cipolla. I fori dell'ortaggio devono essere completamente coperti dalla bevanda.

Dopo mezz'ora si può rimuovere la cipolla dalla ciotola. Trascorso questo tempo, infatti, la cipolla avrà ormai assorbito buona parte della bevanda. 

Inserire ora la porta USB del cavo di ricarica nella cipolla. Utilizzare un vecchio cavo può anche essere una buona idea. 

Voilà, adesso basterà collegare il vostro dispositivo e aspettare circa 10-15 minuti perché si ricarichi. ATTENZIONE però: se desiderate utilizzare nuovamente il cavo con la normale presa elettrica, asciugate bene le estremità per evitare un cortocircuito!

Sembra un trucco di magia, non è vero? Tenete a portata di mano una cipolla... non ve ne pentirete!

Commenti

Scelti per voi