Studente realizza il suo sogno con una casa in miniatura fatta da lui.

A volte, si sa, la noia può portare a grandi idee. Certo, bisogna poi rimboccarsi le maniche e mettersi al lavoro per realizzarle. Ed è proprio quello che ha fatto questo ragazzino di 13 anni che vive negli Stati Uniti. Lo studente ha realizzato il suo sogno, leggete come! 

Gli adolescenti preferiscono trascorrere tempo davanti a tv e cellulari o fare sport, ma Luke Thill ha da qualche tempo una passione sfrenata per le cosiddette "tiny house": dei progetti in cui i creatori provano a concentrare in spazi ridotti tutto quello che serve per un'abitazione, cercando anche di strizzare un occhio all'ambiente nella scelta dei materiali. L'idea di poter costruire un posto tutto suo, con poco denaro, ha colpito Luke, che ha quindi deciso di volersi cimentare nell'impresa. Ma come fare?

"Quando ho iniziato non sapevo bene quello che stavo facendo" ha ammesso il ragazzo che ha impiegato ben un anno e mezzo per terminare il suo progetto. Per avere i soldi necessari a realizzare il suo sogno, lo studente ha fatto piccoli lavoretti per i vicini, come curare i giardini e pulire garage. In alcuni casi è riuscito a recuperare oggetti da amici e parenti (porte, finestre...). Luke ha anche ricevuto aiuto nella manovalanza, ma diciamo che la maggior parte del lavoro lo ha fatto da solo. Come ha spiegato il padre: "È stato un modo perché facesse qualcosa di diverso e ha imparato delle cose che potranno tornargli utili nella vita".

La casa è lunga 3 metri e larga 1,7 coprendo poco più di 8 metri quadrati di superficie. Ha persino un piccolo giardino. I muri sono stati ricavati con delle assi di legno e ogni spazio è stato pensato fin nei minimi particolari. "Volevo dimostrare ai miei coetanei che anche noi siamo in grado di costruire qualcosa" ha raccontato Luke.

E questa casa è un sogno per un adolescente: ha un divano, un televisore, una cucina equipaggiata, oltre a un letto.

Luke fa i suoi compiti qui e riceve anche gli amici. Tra qualche anno, l'adolescente ha dichiarato di voler costruire una casa leggermente più grande, per quando andrà all'università. Nel video di seguito (in lingua inglese), il ragazzo ci fa fare un giro nel suo "castello": 

Questo ragazzino ci ha dimostrato che "volere è potere", abbiamo tutti da imparare dalla sua determinazione. E, inoltre, i miei complimenti ai risultati, ha fatto proprio un ottimo lavoro, non trovate anche voi?

Commenti

Scelti per voi