Come fare la spesa e risparmiare soldi con uno stile di vita più consapevole

Se anche a voi non avanzano molti soldi alla fine del mese, allora la "dieta della spesa" è proprio quello che fa al caso vostro.

Si tratta di ripensare le proprie attitudini d'acquisto prestando maggiore attenzione a ciò di cui si ha realmente bisogno. Con 3 semplici trucchi di consapevolezza adottati nella vita quotidiana è possibile risparmiare soldi e avere uno stile di vita ecosostenibile!

In questo articolo vi spieghiamo in cosa consiste la "dieta della spesa" e a cosa dovete prestare attenzione per risparmiare soldi e fare la spesa in modo più consapevole.

10 centesimi di euro

1.) Svuota la dispensa

Capita a tutti di comprare cibo in offerta o pubblicizzato, anche se in realtà non ce n'è bisogno. Sono i classici prodotti che si accumulano nella dispensa o nel congelatore e vengono dimenticati nel corso del tempo.

Pantry

È proprio qui che entra in gioco la "dieta della spesa". Anziché continuare ad acquistare nuovi alimenti a lunga conservazione per fare quella ricetta che vi ha incuriosito sui social, cercate ogni giorno una ricetta che potete preparare con un prodotto che avete già nella vostra dispensa o nel congelatore. Oppure, se proprio capite che alcuni prodotti non li userete mai, regalateli ai vicini di casa o a chi in questo momento ne ha più bisogno.

Bild 3

In questo modo,  si trasforma lo spreco alimentare in un momento di condivisione con amici o parenti. In ogni caso, fate in modo di consumare tutto il cibo che avete in casa prima di andare a fare la spesa. E questa volta, comprate solo ciò di cui avete davvero bisogno.

Confezioni di alimenti nella credenza

2.) Rinuncia al consumismo

Il secondo trucco della "dieta della spesa" è quello di ridurre i consumi. Il primo passo è quello di non comprare nulla di nuovo, fintanto che abbiamo qualcosa che soddisfa lo stesso bisogno. Il punto è che bisogna imparare ad acquistare in modo consapevole e non perché un prodotto viene pubblicizzato o è in offerta: spesso siamo vittime dei meccanismi di marketing.

Imparate a fare sempre una lista della spesa una volta all'anno o al mese con le cose che desiderate e di cui realmente avete bisogno. Ogni mese guardate la vostra lista della spesa e scegliete un articolo che potete acquistare in quel mese e nient'altro.

Scatola di cartone rotta

L'unica eccezione ammessa sono i pezzi di ricambio per la riparazione di oggetti o utensili difettosi, necessari per creare qualcosa di nuovo da qualcosa di già esistente.

Ciò significa che si acquista un solo nuovo oggetto al mese, oltre ai pezzi di ricambio per la riparazione. Il cibo e i beni di prima necessità preposti all'uso quotidiano ovviamente sono inclusi. Naturalmente, ognuno è libero di decidere quali prodotti rientrano in questa lista della spesa speciale. L'importante, come in ogni dieta, è non sgarrare!

Calcolatrice appoggiata sopra a monete e banconotepixabay

Vi garantiamo che vi renderete conto che ci sono così tante cose di cui potremmo tranquillamente fare a meno.

Perché non fare lo stesso scambio proposto per il cibo con i vestiti, per esempio? In questo modo si può avere un nuovo capo di abbigliamento nel guardaroba ogni tanto senza dover spendere soldi. Così, alla fine, ognuno ci guadagna qualcosa.

Bild 7

3.) Evita di acquistare imballaggi

Il terzo segreto per risparmiare soldi e ridurre gli sprechi riguarda la sostenibilità: la riduzione degli imballaggi. Evitate di acquistare confezioni inutili al supermercato. Prendete un sacchetto di stoffa per frutta, verdura e altri prodotti sfusi. Utilizzate i contenitori Tupperware per conservare insaccati e formaggi oppure gli avanzi di cibo. Il personale del banco dei prodotti freschi può anche pesare la merce nei contenitori che portate da casa, basta chiedere gentilmente.

Carrello della spesa in plastica pieno di buste della spesa

L'unica eccezione riguarda il vuoto a rendere: una tradizione persa ma molto in voga in altri Paesi da cui potremmo prendere spunto. In generale è sempre meglio optare per confezioni grandi, poiché contengono una dose maggiore di prodotto e rappresentano una quantità minore di imballaggio che finisce nei rifiuti - come nel caso della carta igienica, ad esempio. Oltre a ridurre i rifiuti, si fa qualcosa di buono per l'ambiente.

Imparando a prestare maggiore attenzione al packaging, è meno probabile che si cada in trucchi di marketing che cercano di vendere quantità inferiori per un prezzo maggiore. E anche in questo caso potere risparmiare soldi.

Frutta confezionata in esposizione al supermercato

Gran parte dello spreco alimentare e non, è causato dal fatto che buttiamo via troppe cose perché abbiamo comprato cose che non ci servivano davvero. E spesso ciò accade per comodità, abitudine o noia.

All'inizio sarà difficile rinunciare, ma vale la pena seguire questi 3 trucchi della "dieta della spesa". Oltre a risparmiare soldi, si guadagna uno stile di vita più consapevole che si riflette in una vita quotidiana concentrata sulla qualità anziché sulla quantità.

Commenti

Scelti per voi