7 situazioni in cui i bambini piccoli hanno diritto a dire di no

Quando si tratta di esperienze di vita, gli adulti sono naturalmente in vantaggio sui bambini piccoli. Questo è spesso il motivo per cui gli adulti sentono di sapere cosa sia meglio in certe situazioni e ignorano ciò che i desideri di figli e nipoti - seppure con l'intento di volere solo il meglio per i loro piccoli. 

Eppure, in alcuni casi, dovremmo imparare ad ascoltare un po' più attentamente e rispettare ciò che i bambini piccoli esprimono. È importante che il bambino sappia che può dire "NO" in certi momenti. Proprio come noi adulti, anche i bambini hanno il diritto di far valere i propri sentimenti quando qualcosa non gli piace o si sentono minacciati.

What you lookin' at, fool?

Ecco 7 situazioni in cui gli adulti dovrebbero prendere sul serio i NO dei bambini piccoli...

1. "No, sono pieno."

Questo è probabilmente uno dei rifiuti che i genitori ignorano più spesso. Tuttavia, è molto importante che i bambini piccoli imparino quanto cibo serve al corpo umano per sentirsi sazio, creando così una migliore comprensione delle sane abitudini alimentari. Siamo onesti: da bambini odiavamo quando dovevamo sparecchiare i piatti anche se non avevamo più fame. Quindi rispettate il "No" di vostro figlio quando si sente sazio, perché lo aiuta a imparare ad ascoltare e conoscere il proprio corpo.

pint1

2. "No, mi vesto da solo."

Sin da tenera età, i bambini piccoli imitano il comportamento di genitori, fratelli e sorelle, cercando di copiare tutto ciò che fanno gli adulti. Vale anche per il vestirsi. Anche se a volte il risultato non è il massimo, bisogna dare al bambino la possibilità di esprimersi e vestirsi da solo, aiutandolo solo quando ne ha davvero bisogno. 

pint2

3. "No, non ho voglia di coccole in questo momento."

Chi non lo ha pensato almeno una volta? Ci sono giorni o momenti in cui non vogliamo alcun contatto umano con gli altri, anche se sono membri della famiglia, amici o il/la partner. Si vuole semplicemente essere lasciati soli. E per i bambini piccoli non è poi così diverso. Quando non hanno voglia di coccole, dovreste prenderli sul serio e rispettare il desiderio senza sentirvi offesi. 

pint3

4. "No, mangio da solo."

Fin dalla nascita siamo abituati a preparare con dedizione i pasti per figli e nipoti. Aspettiamo che il cibo si raffreddi, lo tagliamo a pezzetti e cerchiamo di rendere le cose il più semplici possibile. Spesso imbocchiamo i bambini piccoli, anche se sanno mangiare da soli. Fate attenzione ai momenti in cui il vostro bambino non vuole aiuto per mangiare. Anche se sporcano o commettono qualche errore, questo li aiuterà a diventare più indipendenti. O volete trovarvi a tagliare la carne dei vostri bambini fino ai 18 anni?

pint4

5. "No, non mi va di provare."

Vogliamo dare ai nostri figli l'opportunità di provare sempre cose nuove. Eppure non dovremmo costringerli a fare cose che non vogliono fare. Basta saper aspettare e lasciare che sia il vostro bambino a fare la scelta - arriverà un momento in cui ogni bambino vorrà provare quante più cose possibili senza troppi incoraggiamenti, rendendo il tutto più divertente. 

Pissed off

6. "No, ho paura."

Dovremmo sempre prendere sul serio le paure dei più piccoli e indifesi, anche se non le capiamo o ci sembrano banali. Appena capiamo di cosa hanno paura, dovremmo parlarne apertamente con loro per far apparire le cose meno spaventose. Non c'è bisogno di un terapista in primo luogo, basta un dialogo aperto tra genitori e figli.

Chota Singh's Second Shoot

7. "No, basta fare il solletico."

Fare la lotta e fare il solletico può essere divertente, ma bisogna sapere quando fermarsi. Ascoltate attentamente per capire se vostro figlio sta ancora ridacchiando o se sta semplicemente opponendo resistenza. Appena dicono "basta", dovreste fermarvi subito e rispettare la loro volontà. Questo aiuta a costruire la fiducia tra genitori e figli, stabilendo al tempo stesso i confini che devono essere rispettati.

 
 
 
 
 
Sieh dir diesen Beitrag auf Instagram an
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ein Beitrag geteilt von Lisa Tichané (@lisatichane) am

A partire da una certa età, i bambini piccoli possono assumere atteggiamenti provocatori e dire di no diventa una parte fondamentale del loro vocabolario. A questo punto, è importante distinguere tra la sfida e il bisogno reale. Se i bambini piccoli cercano di fare le cose da soli o cercano di proteggersi da qualcosa, dovreste prendere sul serio quello che dicono e rispettare il loro NO.

Fonte:

Netmoms

Commenti

Scelti per voi