7 errori comuni da non commettere in estate con le parti intime!

In estate, quando le temperature aumentano, è normalei cercare refrigerio trascorrendo l'intera giornata in costume al lago, al fiume o in spiaggia. Quando fa caldo è più che comprensibile, ma non sempre è la cosa migliore per il corpo.

Soprattutto per le donne, poiché l'umidità del sudore e del costume da bagno possono diventare pericolosi. In questo articolo abbiamo riassunto gli errori comuni che molte persone commettono in estate e come evitarli.

Vaginas!

1. Costume da bagno umido

Non c'è niente di più bello in estate che sdraiarsi al sole dopo aver fatto il bagno fino a quando non si è completamente asciutti. Anche se i raggi del sole sono forti, questa abitudine non fa bene alla vagina. Perché si portano con sé i germi presenti nell'acqua più a lungo, rischiando che possano diffondersi nelle parti intime. Infatti i germi proliferano in ambienti umidi e caldi.

Consiglio: è meglio togliersi il bikini o il costume subito dopo il bagno e asciugarsi bene. Su una spiaggia per nudisti potete lasciare che sia il sole ad asciugarvi, altrimenti potete avvolgervi nel vostro asciugamano o indossare biancheria asciutta.

 

 
 
 
 
 
Sieh dir diesen Beitrag auf Instagram an
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ein Beitrag geteilt von marimelilot (@marimelilot) am

2. Capi abbigliamento stretti

Ci sono alcune cose da considerare anche per quanto riguarda i capi di abbigliamento esterni. I pantaloncini stretti sono alla moda e sono fatti di pochissimo tessuto, ma possono danneggiare l'ambiente vaginale. Gli indumenti stretti impediscono la circolazione dell'aria tra le gambe. Se si aggiunge il sudore, questo è il terreno di coltura ideale per batteri e funghi.

Suggerimento: nelle giornate calde si dovrebbero preferire abiti larghi o pantaloni a gamba larga. I tessuti come il cotone o il lino sono particolarmente adatti in quanto assorbono più umidità rispetto ai tessuti sintetici.

2013 Colour Me Rad Edmonton

3. Cura della pelle sbagliata dopo la depilazione

Per molte persone è importante sfoggiare un corpo senza peli in costume da bagno. Così si rasano rapidamente poco prima di fare il bagno, senza prestare attenzione a un'adeguata cura della pelle dopo. Il risultato sono sgradevoli brufoli infiammati nella zona rasata che possono permettere ai germi di entrare nel corpo e portare ad infezioni.

Suggerimento: prendetevi il vostro tempo per radervi e poi applicate una crema o una lozione non profumata. Si consiglia inoltre di conservare il rasoio in un luogo asciutto e di cambiare regolarmente le lame per evitare lesioni.

©Pixabay/AdoreBeautyNZ

4. Non bere acqua abbastanza

Tutti sanno che il corpo ha bisogno di più liquidi nei giorni caldi, ma molti trovano difficile passare dalle parole ai fatti. Oltre ai problemi di circolazione e al mal di testa, c'è anche il rischio di cistite o di infezione fungina nella vagina. Questo perché l'acqua serve anche a far defluire i germi dagli organi, come la vescica.

Consiglio: In ogni caso, in estate si dovrebbe bere molto - acqua o tè non zuccherato. Se lo trovate difficile, potete aromatizzare l'acqua con frutta come limone o frutti di bosco. Oppure potete preparare il vostro tè freddo mescolando il tè nero con miele e limone e lasciandolo raffreddare. In questo modo sarete invogliati a bere abbastanza senza appesantire il corpo con additivi non necessari.

Drink

5. Indossare la biancheria intima sbagliata

Come già menzionato in precedenza, i capi abbigliamento aderenti possono favorire la proliferazione dei germi. Questo vale anche per la biancheria intima. Le fibre sintetiche fanno sudare di più e non sono in grado di eliminare l'umidità in modo ottimale.

Suggerimento: è meglio indossare biancheria intima in cotone. A proposito, si dovrebbe evitare di indossare la biancheria intima di notte per assicurare un'adeguata traspirazione dei genitali. E quando vi capita di sudare, ricordate sempre di fare la docciä per rimuovere germi e batteri.

underwear

6. Non cambiare gli assorbenti regolarmente

L'assorbente interno è il migliore amico di ogni donna che desidera andare in spiaggia, in piscina o al lago in estate, perché permette di prendere il sole e fare il bagno anche durante il ciclo mestruale. Tuttavia, non si bisogna indossarlo troppo a lungo dopo il bagno, perché non solo assorbe il sangue nella vagina, ma anche l'acqua dall'esterno. In questo modo conduce i germi dell'acqua attraverso le parti intime direttamente nel corpo.

Suggerimento: dopo il bagno andate al più presto in bagno per cambiare il tampone. Un'alternativa ecologica al tampone sarebbe la coppetta mestruale. Se inserita correttamente, crea un vuoto in modo che nulla possa uscire dalla vagina o entrare nel corpo dall'esterno. È quindi sufficiente svuotarla e lavarla dopo il bagno.

o.b.

7. Rapporto sessuale in acqua

Per quanto avventuroso e romantico possa sembrare: avere un rapporto sessuale in acqua può avere spiacevoli conseguenze. Perché durante la penetrazione in acqua, anche i batteri possono entrare nella vagina e nell'uretra. Questo può portare a un'infezione fungina o a una cistite - o peggio ancora a una combinazione di entrambi.

Suggerimento: se non resistete al fascino del partner, potete iniziare i preliminari in acqua. Per l'atto in sé, però, dovreste poi ritirarvi nella vostra stanza.

Water Kiss

Come avete visto, ci sono più pericoli in agguato per le parti intime in estate di quanti si pensi. Pertanto, anche se ha un'eccellente funzione autopulente, evitate di esporla inutilmente a sudore e germi. Avete mai commesso uno di questi errori comuni?

Immagine di copertina: ©Flickr/Joe

Fonte:

brigitte

multi-gyn,

mädchen,

instyle,

Immagine di copertina: ©Flickr/Joe

Commenti

Scelti per voi