9 falsi miti sull'alimentazione sana a cui tutti credono

Ci sono così tanti miti, idee sbagliate e mezze verità sul cibo che è difficile stare al passo. A volte si tratta della cosiddetta "saggezza popolare" tramandata dalle nonne di generazione in generazione. Tuttavia, molto più spesso si tratta di studi pubblicati senza essere stati verificati scientificamente. Dal momento che queste falsità sono spesso dei tentativi sfacciati di fare soldi e possono avere anche effetti negativi su salute e benessere, abbiamo deciso di stilare una lista dei falsi miti alimentari più comuni e sfatarli uno ad uno.

pixabay

1. La margarina è più salutare del burro.

Non è proprio così. Il contenuto di grassi e calorie della margarina normale non è diverso da quello del burro. Diversi scienziati concordano sul fatto che le vitamine contenute nella margarina, tendono ad avere un effetto negativo su salute e benessere. È stato inoltre smentito che la margarina abbassa i livelli di colesterolo, rendendola in nessun modo più sana del burro.

pixabay

2. Lo zucchero contenuto nella frutta è più salutare dello zucchero normale.

Tutti sappiamo che la frutta fa bene. Ciò non toglie che lo zucchero contenuto nella frutta, noto come fruttosio, può portare ad un aumento di peso, a valori di colesterolo più alti e persino al diabete se consumato in quantità elevate.

Il semplice consumo di frutta non comporta un'assunzione eccessiva di fruttosio. Piuttosto bisogna fare attenzione ai prodotti in cui  il fruttosio è usato come zucchero aggiunto.

endless rainbow fruit, scott richard

3. La verdura fresca contiene più vitamine di quella surgelata.  

"Fresco" è un concetto relativo. Dai campi alla tavola, in genere il viaggio è piuttosto lungo e in questo arco di tempo, molte vitamine e sostanze nutritive vanno perse. Tuttavia, molto spesso, le verdure vengono congelate abbastanza rapidamente e, in questo modo, le sostanze nutritive vengono protette. Se coltivate verdure in casa, vi consigliamo perciò di congelarle, a meno che non abbiate intenzione di usarle subito.  

Creepy frozen Tom

4. La liquirizia fa bene alla libido 

La liquirizia contiene la glicirrizina, un principio attivo che secondo alcuni aumenterebbe il desiderio sessuale femminile. In realtà, mangiare liquirizia abbassa i livelli di testosterone maschile, e quindi può portare, in certi casi, all'impotenza. 

Le donne in gravidanza dovrebbero evitare di consumare liquirizia, poiché può avere un effetto negativo sullo sviluppo dell'embrione. Inoltre anche chi soffre di pressione alta dovrebbe farne un uso limitato.

licorice rope

5. Le salsicce fanno venire il cancro

Anche questa è una menzogna. Sebbene alcuni studi suggeriscano una correlazione tra il consumo di salsicce e il tumore all'intestino, i risultati si basano sulle autovalutazioni dei partecipanti. Inoltre gli effetti sono abbastanza limitati e non è chiaro se entrino in gioco altri fattori.

Certo, sarebbe auspicabile mangiare meno salsicce e altre carni rosse. Tuttavia, bisogna fare attenzione a certi studi discutibili basati su risultati limitati.

Sausage!

6. I cambiamenti drastici aiutano a perdere peso

È come quando si vuole smettere di fumare. Le persone che vogliono perdere peso tendono a  fissare obiettivi troppo severi e cambiare bruscamente le proprie abitudini alimentari. Il più delle volte i loro tentativi di perdere qualche chilo falliscono a causa della drasticità dei cambiamenti. Un approccio migliore sarebbe quello di fissare obiettivi settimanali e di ridurre gradualmente le cattive abitudini. 

pixabay

7. I carboidrati fanno ingrassare 

La dieta low carb è molto in voga al momento. E a volte funzionano anche, esattamente come qualsiasi altro tipo di dieta. 

Il problema è che il nostro corpo ha bisogno di carboidrati. Inoltre, gli alimenti che contengono carboidrati sono proprio quelli che ci fanno sentire più sazi e contengono sostanze nutritive importanti come le fibre. 

pixabay

8. Crudo è meglio che cotto

Non esistono studi seri a sostegno di questa affermazione. Chiaramente, un certo numero di vitamine idrosolubili si perde con la cottura. Tuttavia, i cibi cotti contengono molte sostanze nutritive importanti che non sono presenti nel cibo crudo.

In ogni cultura del mondo, le persone consumano sia cibi crudi che cotti. Questo compromesso sembra essere la soluzione migliore. 

stomach-ache

9. Le persone ossessionate da ciò che mangiano hanno uno stile di vita più sano

Il mangiare sano è diventato una sorta di religione: chi desidera avere uno stile di vita migliore, finisce con l'investire una grande quantità di tempo e denaro nella sua dieta e ogni pasto diventa un rituale. 

Non necessariamente questa attenzione alla dieta è salutare. Per prima cosa, c'è una maggiore tendenza a farsi prendere da ideologie nutrizionali faziose. Ogni persona reagisce in modo diverso al cibo anche a causa di piccole differenze genetiche che rendono il nostro metabolismo unico. Non sorprende quindi che le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità siano spesso così vaghe.

Inoltre l'ossessione per il cibo può portare a disturbi del comportamento alimentare come l'anoressia.

Anorexia Nervosa

Come spesso accade, si tratta di mangiare il giusto equilibrio di alimenti nelle giuste quantità. Naturalmente queste quantità variano da persona a persona. Come appena dimostrato, le generalizzazioni non aiutano nessuno.

Commenti

Scelti per voi