Manutenzione elettrodomestici e pulizia lavastoviglie: 7 errori comuni.

Già nel 2000, quasi la metà delle abitazioni private in Italia aveva una lavastoviglie. Oggi, sono due terzi della popolazione che si concedono il lusso di lasciare la pulizia delle stoviglie alla tanto adorata macchina. Tuttavia, per quanto semplice sia il funzionamento di una lavastoviglie, nasconde alcune insidie: le piccole disattenzioni che commettiamo prima o poi vengono a galla. Senza la dovuta manutenzione elettrodomestici come la lavastoviglie finiscono così alla discarica prematuramente oppure ci costano un occhio della testa per riparazioni.

Per fare in modo che la vostra lavastoviglie duri il più a lungo possibile e per farvi risparmiare costi inutili, questo articolo spiega gli errori comuni che vi possono costar caro.

Cestello della lavastoviglie

1° degli errori comuni: pulizia lavastoviglie automatica

I residui di cibo, il grasso e le particelle di sporco si accumulano nella lavastoviglie. Per evitare che questi blocchino lo scarico, i residui più grossolani vengono raccolti da setacci sul fondo della macchina. Sono quindi ancora in lavastoviglie. I filtri dovrebbero quindi essere rimossi dopo ogni ciclo di lavaggio - o almeno una volta alla settimana - e puliti sotto l'acqua corrente.

Tuttavia, lo sporco può depositarsi anche sulle guarnizioni in gomma e nei bracci rotanti. È buona norma, pertanto, pulire regolarmente le guarnizioni con un panno umido. I bracci rotanti possono essere facilmente rimossi e puliti sotto l'acqua corrente.

Infine, si consiglia di far un lavaggio a vuoto ad alta temperatura ogni 3 mesi, idealmente con le pasticche disinfettanti apposite. In questo modo si rimuovono i depositi di sporco più sottili all'interno della macchina. Tra i rimedi casalinghi più efficaci contro i depositi di grasso ostinati vi è l'aggiunta di bicarbonato di sodio nella macchina prima del lavaggio a vuoto.

pint1

2° degli errori comuni: il sale rigenerante decalcifica la macchina

Il sale rigenerante permette il funzionamento dello scambiatore di ioni della lavastoviglie e quindi aiuta a ridurre la durezza dell'acqua. Tuttavia, ciò non impedisce la formazione di residui di calcare nel tempo.

Fortunatamente, la decalcificazione della lavastoviglie è molto semplice e può essere effettuata insieme alla pulizia mensile: basta mettere una tazza di aceto nel cestello della lavastoviglie prima di iniziare a girare a vuoto.

Se l'acqua del rubinetto contiene molto calcare, si può avviare la lavastoviglie al minimo. Attendere il ciclo di pre-risciacquo (lo sentirete quando la macchina pompa fuori l'acqua per la seconda volta), aprire la macchina e versare 1 tazza di di aceto nel pozzetto della pompa, dove si trovano i setacci di raccolta. Ora lasciate finire il processo di risciacquo.

Nota: si teme spesso che l'aceto possa danneggiare le guarnizioni in gomma, ma noti produttori di elettrodomestici come Miele, Rowenta o Candy sottolineano che questa paura è infondata considerata la bassa concentrazione di acido.

pint1

3° degli errori comuni: più brillantante = maggiore lucentezza

Mentre il sale rigenerante assicura che l'interno della macchina rimanga intatto, il brillantante evita antiestetici residui di calcare su bicchieri e posate. Ma troppo brillantante lascia delle striature grigie e può anche portare alla corrosione del vetro: gli ioni rilasciati dai bicchieri causano irrimediabilmente opacità.

pint1

4° degli errori comuni: le pastiglie per lavastoviglie "multitab" sono migliori

"3 in 1", "5 in 1", "7 in 1", "Gold" - le cosiddette Multitabs promettono miracoli. In linea di principio, tuttavia, combinano le funzioni di detersivo, sale e brillantante. Basta mettere una pastiglia per lavastoviglie nello scomparto apposito e non pensare ad altro. Facile no?

Non proprio! Perché ogni acqua, ogni macchina e ogni ciclo di lavaggio è diverso. Le Multitabs non sono universali. I risultati sono spesso insoddisfacenti, poiché le Multitabs hanno i loro limiti: per esempio una durezza dell'acqua da 21 gradi in su necessita assolutamente un sale rigenerante! Per conoscere la durezza dell'acqua del rubinetto, rivolgetevi al proprio fornitore di acqua.

Pastiglie per lavastoviglie

5° degli errori comuni: il dispositivo acqua stop non è essenziale

Non si dovrebbe mai fare a meno dei tubi di carico con dispositivo acqua stop. Perché in caso di allagamento in casa causato dalla mancanza di suddetto dispositivo di sicurezza nessuna assicurazione pagherà i danni.

pint1

6° degli errori comuni: un detersivo piatti vale l'altro

Sono migliaia le immagini su Internet che lo dimostrano: si pensa sempre di poter sostituire le pastiglie per lavastoviglie con il detersivo piatti. Ma la brutta sorpresa vi attende quando aprite la macchina e la schiuma si riversa sul pavimento della cucina.

Schiuma del detersivo piatti sul pavimento

7° degli errori comuni: non posso farci niente

L'ultimo errore che molti commettono: sottovalutano il fatto di poter risolvere da soli molti problemi della lavastoviglie e risparmiare così un bel po' di soldi. Ecco alcuni esempi:

Problema

    

Rimedi casalinghi
Stoviglie non pulite

I bracci rotanti girano?

 

Posizionate i bracci rotanti in linea retta, accendete la macchina e controllare dopo poco tempo se la loro posizione è cambiata.

Se i bracci rotanti non ruotano potrebbero essere ostruiti o un oggetto posizionato in modo errato all'interno dei cestelli sta ostruendo il corretto movimento. Una volta esclusi entrambi i fattori, si potrebbe trattare del blocco della pompa di circolazione. In tal caso è ncessario rimuovere i corpi estranei dalla pompa della macchina e sciacquare con una miscela di aceto e bicarbonato.

L'asta riscaldante funziona?

 

Se aprendo la lavastoviglie immediatamente dopola fine del lavaggio, esce il vapore caldo l'asta riscaldante funziona correttamente.

Se il vapore è solo tiepido e le stoviglie sono piene di goccioline d'acqua invece, l'asta riscaldante potrebbe essere calcificata e la lavastoviglie dev'essere decalcificata. Inoltre, la pressione dell'acqua potrebbe essere troppo debole. Controllate la calcificazione del tubo di ingresso.

Residui di acqua nella lavastoviglie

Interruzione del programma di lavaggio?

 

Anzitutto bisogna escludere la causa più banale: il fusibile è ancora inserito?

Riaccendete la lavastoviglie e controllate se questa volta l'acqua viene pompata correttamente. Se non si sente alcun ronzio di pompaggio, spegnete immediatamente la macchina.

Scarico intasato?

 

Controllate se i filtri sono sporchi. Di solito possono essere rimossi e puliti con un semplice movimento di torsione. Anche i residui di cibo che si depositano nel pozzetto della pompa possono essere facilmente rimossi.

Ora date un'occhiata dietro la lavastoviglie: a volte il tubo di scarico si piega.

Per controllare che la macchina non presenti ulteriori ostruzioni, scollegate il tubo di scarico dal sifone o dallo scarico a parete. Svuotate l'acqua in un secchio e soffiate forte nel tubo. Se non si sentono bolle nel secchio, lo scarico è ostruito. I residui in un tubo flessibile intasato o in una pompa di scarico possono essere rimossi con una tazza di acqua calda, aceto e bicarbonato.

La lavastoviglie non aspira l'acqua

L'allacciamento dell'acqua è libero?

 

Chiudete il rubinetto al quale è collegato il tubo di alimentazione dell'acqua e poi riapritelo. Potrebbe essere chiuso accidentalmente. Ora controllate se il rubinetto è calcificato aprendolo completamente senza il tubo e raccogliendo l'acqua in un secchio.

Successivamente, controllate che il tubo flessibile non presenti pieghe o calcificazioni.

Meccanismo acqua-stop malfunzionante?

 

Un meccanismo di acqua-stop difettoso del tubo di alimentazione è facile da rilevare: se non si avverte alcun ronzio o vibrazione sulla piccola scatola delle valvole, il tubo deve essere sostituito.

La lavastoviglie puzza


È tutto pulito?

 

Pulite i filtri e il pozzetto della pompa, le guarnizioni in gomma e fate un lavaggio a vuoto ad alta temperatura.

L'aggiunta di aceto e limone durante il lavaggio aiuta a rimuovere i germi.

tubi intasati

Con la giusta cura e manutenzione elettrodomestici potete prolungare notevolmente la durata della vostra lavastoviglie. Questo non solo vi risparmia un sacco di problemi, ma anche soldi.

Oltre alla cura e alla manutenzione della lavastoviglie, tuttavia, anche il corretto funzionamento è fondamentale per un risultato soddisfacente. Questo articolo vi mostra 8 errori comuni nell'uso della lavastoviglie che la maggior parte delle persone commette.

Commenti

Scelti per voi