7 pratici trucchi per far sopravvivere la vostra pianta di basilico

Il basilico è un ingrediente essenziale della dieta mediterranea e non solo: è una delle piante più popolari nelle cucine di tutto il mondo.

In ogni cucina, infatti, c'è una pianta di basilico, da cui di tanto in tanto rubiamo qualche foglia per insaporire i nostri piatti o con cui realizziamo un delizioso pesto alla genovese fatto in casa. Appena comprato il suo aspetto è rigoglioso, ma dopo pochi giorni ecco che le sue foglioline verdi iniziano a perdere vita e il nostro basilico ha un aspetto sempre più triste, per poi seccare definitivamente. Ma niente paura, con le giuste attenzioni la vostra piantina di basilico sopravviverà! Ecco 7 pratici trucchi per chi non ha il pollice verde ma vuole far sopravvivere la pianta di basilico.

Imgur

1.) Come annaffiare

Molte persone annaffiano la pianta di basilico fino a farla annegare nell'acqua, altre invece si dimenticano del tutto di annaffiarla, facendola seccare. È importante mantenere la terra sempre umida, evitando eccessi come carenze d'acqua. Inoltre, bisognerebbe bagnare soltanto la terra e non le foglie, per non favorire la comparsa di funghi.

2.) La posizione

Trattandosi di una delle erbe aromatiche tipiche della dieta mediterranea, più luce c'è meglio è. Quindi scegliete la posizione più soleggiata nel vostro appartamento oppure sul balcone o in giardino nei mesi estivi. Oltre a tanta luce, all'esterno le piante ricevono aria fresca e pulita e hanno più spazio per crescere.

3.) Il vaso

È importante dare alla pianta di basilico il giusto spazio. Quindi togliete la pianta dal piccolo vaso e piantatela in vasi per piante più grandi con della terra fresca.

4.) La terra

Utilizzate solo terra di alta qualità e ricca di nutrienti. Il basilico è esigente e affamato!

5.) Il concime

Aggiungete un concime liquido organico una o due volte al mese. Se invece la pianta di basilico si trova all'esterno, basta una volta ogni sei settimane. Il vostro basilico vi ringrazierà con foglie verdi e rigogliose e senza parassiti e acari!

6.) La raccolta

Molti raccolgono singole foglie da rami diversi per non indebolire troppo un ramo. In realtà, bisognerebbe tagliare interi steli. In questo modo la crescita aumenta con la formazione di nuovi germogli e nuove foglie.

7.) Il fiore

Tagliare gli steli permette di controllare la fioritura. Quando la pianta fiorisce le foglie di basilico perdono il loro aroma e diventano più piccole. Se un ramo fiorisce, niente panico: i fiori sono commestibili e un'ottima decorazione per le insalate.

Una pianta di basilico, se lasciata nei piccoli vasi per piante in cui vengono vendute, avrà una vita molto breve in quanto gli steli hanno poco spazio e di conseguenza pochi nutrienti. Ma con le giuste cure e seguendo questi pratici trucchi, può vivere a lungo!

Commenti

Scelti per voi