7 cose in cui si nascondono le fibre sintetiche dei rifiuti di plastica

"Non sappiamo ancora quante di queste particelle entrano effettivamente nel flusso sanguigno umano", spiega l'esperto di salute Rolf Halden. "Ma", sottolinea, "se queste piccole particelle entrano nei tessuti, possono causare un'infiammazione cronica delle cellule".

Da qualche anno a questa parte c'è una parola che circola sempre più spesso nei media: microplastiche. È solo uno dei tanti fenomeni che destano paura ma che alla fine scompare silenziosamente come successe con il morbo della mucca pazza o è molto di più?

Anche gli esperti ammettono che ci sia ancora troppa poca conoscenza relativa all'interazione dei rifiuti di plastica invisibili con la vita degli esseri umani. Gli effetti delle microplastiche in mare sono purtroppo già conclamati: i pesci soffrono di ostruzioni intestinali, mucose ferite, infiammazioni e tumori. Questa sterminazione di massa della vita marina è straziante.

pint1

La gravità delle situazione diventa ancora più spaventosa se si considera che anche molti prodotti di uso quotidiano hanno inutili microplastiche nascoste al loro interno. Alcune di questi dovreste assolutamente conoscerle:

1.) Bevande da asporto

Cartone di latte, pacco di zucchero, bicchiere monouso e una cannuccia o una paletta di plastica per mescolare - per molti bevitori di caffè e bevande da asporto, queste cose fanno parte della quotidianità. Tento poi finisce tutto nella spazzatura. Ma la spazzatura non è l'unico problema: più si usa la plastica, più le fibre sintetiche di plastica vengono rilasciate anche negli alimenti con le quali sono a contatto.

Sea salt coffee

2.) Prodotti cosmetici

Le microplastiche non nascono dal nulla. Peeling, lozioni per il corpo, gel doccia e saponi per le mani - le microplastiche sono deliberatamente aggiunte a molti prodotti cosmetici. Anche gli shampoo per bambini non ne sono esenti. La plastica in questo caso dovrebbe fornire più lucentezza e scorrevolezza, ma è fondamentalmente superflua. Qui trovate una lista di articoli che contengono microplastiche.

pint1

3.) Pesce

Piccole particelle di plastica invadono mari e oceani come stelle in cielo e approdano il venerdì ben nascosti nel tradizionale piatto di pesce - con o senza impanatura - sulla tavola da pranzo. Anche il sale marino, come il famoso fleur de sel, contiene notevoli quantità di microplastiche. Bon appétit!

pint1

4.) Acqua minerale

L'acqua minerale dalle bottiglie di plastica è ormai popolare ovunque nel mondo. "Filtrata dalla roccia vulcanica", loda la pubblicità. Ma purtroppo la realtà non è così nitida. Uno studio ha rilevato microplastiche nel 93% delle acque minerali in bottiglie di plastica. Da dove provengano esattamente le fibre sintetiche di plastica, i ricercatori non lo sanno. Tuttavia, ritengono che venga rilasciata dalla bottiglia all'acqua.

pint1

5.) Birra

I birrifici spesso versano il polivinilpolipirrolidone (PVPP) nella loro birra durante la produzione. Si dice che i granuli di plastica mantengano la birra chiara più a lungo. Anche se la sostanza è considerata insolubile e viene nuovamente filtrata prima dell'imbottigliamento, i critici temono che rimangano dei residui. Dopo tutto, le microplastiche sono state rilevate anche nelle bottiglie di vetro.

pint1

6.) Pneumatici

Gli pneumatici delle auto non sono fatti solo di gomma, ma anche di fibre sintetiche. Queste finiscono nell'aria, sulle piante, nell'acqua e nel corpo umano. Il 28% di tutte le microplastiche presenti sul pianeta Terra proviene dagli pneumatici delle automobili.

Turn, Turn, Turn

7.) Capi di abbigliamento

Ma la fonte principale delle tonnellate di microplastiche in mare e nell'oceano ogni anno proviene dal nostro bucato. Il 35% delle microplastiche proviene dai nostri capi di abbigliamento! Per anni, le fibre sintetiche hanno continuato a sostituire la lana e il cotone. Ad ogni lavaggio, vengono rilasciate particelle microscopiche di plastica che non possono essere filtrate completamente dagli impianti di trattamento delle acque reflue e finiscono nell'ambiente.

pint1

I ricercatori devono ancora scoprire di più sulle conseguenze specifiche che l'eccesso di rifiuti di plastica sta avendo sulle persone. Tuttavia, vista la portata dell'inquinamento, che si estende nella vita quotidiana, è importante creare maggiore consapevolezza per ridurne il consumo. Il posto della plastica non dovrebbe di certo essere nel mare, negli shampoo o nel cibo.

Immagine di copertina: ©flickr/joy ; ©Pinterest/BBC News

Fonte:

wdr,

dw,

t-online

Commenti

Scelti per voi