Pericolo sottovalutato: la mancanza di sonno incide sulla salute.

Chiunque ha passato nel corso della propria vita almeno una notte insonne. Il giorno successivo ci si sente di solito come se non fosse accaduto nulla. Gli adulti necessitano di dormire tra le 7 e le 9 ore a notte, i bambini ancora di più. Dalle statistiche sappiamo che mediamente si dorme circa 1-1,5 ore in meno rispetto agli anni '60. Occorre sapere che il sonno è importantissimo per la salute fisica e psichica degli esseri umani. 

Flickr/ Liz Lister

Le ragioni per le quali si dorme di meno, rispetto al tempo che il corpo necessita, sono molteplici. Alcune persone dormono di meno semplicemente per avere più tempo per fare altre cose - un errore fatale. Altre hanno un sonno disturbato a causa di patologie tipiche del sonno, come problemi circolatori alle gambe, crampi ed apnea notturni, che impediscono alla persona di riposare per bene e a lungo. 

Chi dorme troppo poco ha un rischio maggiore di ammalarsi di malattie cardio-vascolari, diabete e obesità, perché il poco sonno concorre all'indebolimento progressivo del sistema immunitario. La mancanza di sonno può portare anche a problemi della pelle. Alcuni studi hanno dimostrato che la mancanza cronica di sonno durante l'età adulta può condurre alla demenza senile. Questo dipende dal fatto che il sonno aiuta il cervello a rilasciare i "prodotti di scarto", che si accumulano nel caso si dorma poco. 

Flickr/ kiril pipo

Il poco sonno compromette le nostre capacità cognitive e la nostra concentrazione. Più gli esseri umani rimangono senza sonno, e più aumentano le conseguenze dannose per il corpo. 

Dopo le prime 24 ore senza sonno si riscontrano iniziali cambiamenti nel pensiero e nel comportamento. L'atteggiamento di una "persona senza sonno" è simile a quello di qualcuno che ha una percentuale bassissima di circolazione sanguigna: questo è quanto emerso da uno studio pubblicato sull'International Journal Medicine und Enviromental Health. Dallo studio emerge inoltre che la memoria, la capacità di reazione e di giudizio sono fortemente compromessi. Diventiamo inoltre più emotivi. 

Flickr/ Ben + Sam 

Dopo 36 ore senza sonno la salute è definitivamente compromessa. Aumentano le alterazioni nel sangue, che possono portare a pressione arteriosa e problemi cardio-vascolari. Si assiste inoltre ad uno squilibrio ormonale, che può portare a evidenti sbalzi d'umore. Diventa difficile mettere a fuoco nella memoria volti e parole. 

Uno studio (di cui potete leggere i principali risultati in lingua inglese) ha mostrato come dei giovani avessero difficoltà nel costruire delle frasi di senso compiuto, mescolando l'uso di sostantivi e verbi. 

Pixabay 

Un essere umano rimasto senza sonno per 48 ore è altamente a rischio sul piano fisico. Lo ha dimostrato uno studio che evidenzia i livelli altissimi di stress nel corpo, così come problematiche legate alla concentrazione. Inoltre, è stato possibile rintracciare quantità elevate di azoto nelle urine delle persone sottoposte alla ricerca.  

Come sottolinea uno studio a cura della Columbia University, a questo punto le reazioni del corpo e dell'umore sono decisamente fuori controllo. I pazienti analizzati, a questo punto, non erano più in grado di reagire in modo sano agli stimoli. C'è inoltre il rischio che il corpo possa collassare da un momento all'altro, il che può costituire un pericolo per se stessi e per gli altri. 

Flickr/ ParisSharing

Chi non dorme per più di 72 ore perde quasi del tutto il contatto con la realtà. In questa fase, infatti, è possibile che si vedano cose che non esistono, che possano presentarsi allucinazioni e alterazioni psico-visive. In uno studio (sempre in lingue inglese) si documenta come i medici non fossero più in grado di capire se i pazienti, rimasti privi di sonno per alcuni giorni, fossero svegli oppure no. Queste persone non erano in grado di rimanere concentrate su qualcosa per più di pochi secondi. Le loro reazioni erano semplicemente imprevedibili. 

Al fine di evitare l'insorgenza di malattie serie, i problemi legati al sonno non dovrebbero essere sottovalutati. Se si hanno disturbi cronici, e si è in grado di risolverli solo facendo uso di sonniferi, è bene consultare un medico specialista. 

Fonte:

WELTeverydayhealthselfbustle 

Commenti

Scelti per voi