4 suoni e rumori da evitare la domenica e il fine settimana.

Durante la settimana capita spesso di essere stanchi per motivi di studio o di lavoro e di volersi rilassare la sera o di avere altri impegni, per cui alcune faccende domestiche devono aspettare il fine settimana. Che si tratti di fare la lavatrice, passare l'aspirapolvere o usare il tagliaerba elettrico - sono tutte attività che producono un certo livello di suoni e rumori, che portano a chiedersi se di fatto la domenica sia lecito praticare certe attività rischiando di disturbare vicini di casa e gli inquilini della casa stessa.

Nachbarn

In realtà da un punto di vista prettamente legale la questione non è chiara, poiché la legge prevede solo che le emissioni rumorose possano essere vietate nel caso in cui superino la normale tollerabilità: un concetto dal metro di giudizio relativo, insomma, che dipende da una serie di fattori quali la destinazione, la collocazione e l'isolamento dell'immobile, come anche l'orario nell'arco della giornata. In questo articolo abbiamo voluto riunire i 4 suoni e rumori - specialmente in un condominio - che causano più fastidio in assoluto e andrebbero quindi evitati nelle ore di riposo la domenica e nel fine settimana, secondo un sondaggio.

1.) Lavatrice

laundry

Se non avete avuto abbastanza tempo per lavare i vestiti nei giorni settimanali, la domenica pomeriggio è un buon momento per dedicarsi a questo tipo di faccende domestiche. Tuttavia, è necessario prestare attenzione al volume del rumore prodotto dalla lavatrice. I modelli più vecchi, in particolare, a volte causano un rumore decisamente poco tollerabile. Quindi si dovrebbe ridurre l'uso di lavatrici e asciugatrici particolarmente rumorose nelle ore serali come anche di prima mattina durante il fine settimana, poiché sono tra le cause di maggior disturbo della pace e della tranquillità dei vicini di casa.

Tuttavia, se si dispone di un modello più silenzioso, non c'è nulla da temere. La maggior parte degli elettrodomestici moderni rispetta il corrispondente valore di riferimento di 30 - 40 dB. Addirittura, alcune macchine hanno anche una funzione di "lavaggio notturno", che riduce ulteriormente ogni rumore.

2.) Trapano

Pixabay

Un'altra delle attività più odiate e meno tollerate faccende domestiche tra vicini di casa è l'uso del trapano, che viene talvolta menzionato in alcuni contratti di affitto condominiale nella sezione dei suoni e rumori da limitare. Durante il fine settimana e le ore di riposo la domenica sono ammessi suoni e rumori a volume ambiente, ma se i vicini di casa non dovessero rispettare questa norma di buon senso, ricordate che il dialogo è sempre la migliore delle soluzioni.

3.) Aspirapolvere

Pixabay

Passare l'aspirapolvere risulta essere ancora più fastidioso dei due elettrodomestici precedenti, ma il discorso è simile a quello della lavatrice. Infatti tutti gli aspirapolvere moderni superano solo raramente il volume certificato di 30-40 dB. Certo è che, per quanto il rumore prodotto sia contenuto, resta pur sempre una delle faccende domestiche per le quali tante persone non riescono ad avere un buon riposo.

4.) Tagliaerba elettrico

Instagram/mowingandgrowing

In cima alla classifica dei rumori più fastidiosi che causano l'interruzione del riposo domenicale c'è lui: il tagliaerba elettrico dei vicini di casa la domenica mattina. In linea di principio, non si dovrebbero emettere suoni e rumori forti né in giardino né sul balcone la domenica mattina e sera. Però sappiamo bene che non tutti sono dotati di buon senso, quindi - ahimè - spesso e volentieri il buon riposo viene interrotto da questo tipo si suoni e rumori che non aiutano di certo a iniziare la giornata con il piede giusto. Sebbene spesso non superi il limite di 59 decibel, il tagliaerba elettrico dovrebbe infatti essere utilizzato solo durante i giorni feriali oppure nelle ore pomeridiane del fine settimana.

Per concludere, naturalmente, l'ideale sarebbe svolgere le faccende domestiche durante la settimana, perché ognuno ha diritto a un buon riposo la domenica. In ogni caso, ricordate di attenervi sempre al regolamento di condominio o semplicemente usate il buon senso - che non guasta mai! Dopotutto, l’educazione non è il rispetto delle regole, ma il rispetto degli uomini.

Commenti

Scelti per voi